23/09/2017

Per loro sarà anche stata una bravata, ma invece sia l’automobilista oggetto dello “scherzo” che la polizia hanno preso il fatto decisamente sul serio. Così ora sono nei guai tre giovani studenti padovani, di età comprese tra 17 e 22 anni, che sono stati denunciati dalla polizia di Padova per minaccia aggravata. Secondo la ricostruzione di quanto accaduto i giovani hanno puntato, mentre si trovavano in auto, una pistola rivelatasi giocattolo verso il guidatore della vettura a fianco la loro. I tre si sono giustificati dicendo che volevano solamente fare uno scherzo e filmarlo, per poterlo poi pubblicare sui social. L’automobilista minacciato non si è reso conto che si trattava di un’arma finta e, dopo aver frenato improvvisamente, ha girato in un’altra strada, allontanandosi. A dare l’allarme è stato un agente di polizia libero dal servizio, che ha assistito la scena, e che dopo aver chiamato i rinforzi ha fermato e identificato i tre studenti che ora dovranno rispondere penalmente dello “scherzo”, determinane sarà capire se la pistola era dotata di “tappo rosso” che identifica le armi giocattolo da quelle vere.

Share Button