14/08/2018

Promossa dall’Unione Europea già dal 2007, ogni 17 maggio tutto il mondo celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia. Una ricorrenza che quest’anno, per la prima volta, anche il Comune di Udine, membro della Rete Re.A.Dy, intende ricordare attraverso “Udine Rainbow”, un ricco calendario di iniziative messe a punto insieme con la Commissione Pari Opportunità e le associazioni del territorio. “Con dispiacere – commenta il sindaco di Udine, Furio Honsell – constato che a livello politico non ci siano ancora pari opportunità per le coppie omosessuali. Questa mi sembra la più chiara dimostrazione di come esista ancora un problema di omofobia latente nel nostro Paese. Manifestazioni come questa – prosegue Honsell – sono importanti perché, per la civiltà di tutti, è essenziale assicurare pari opportunità e diritti a tutti cittadini, a prescindere dai loro orientamenti sessuali”. A ricordare alla città l’impegno dell’amministrazione comunale nel promuovere le pari opportunità e la lotta a fenomeni di omofobia, sarà una grande bandiera arcobaleno, regalata dalle associazioni lgbt al Comune, che sventolerà dal balcone di palazzo D’Aronco. Una bandiera di 3 metri per 1,80, che anche molte altre amministrazioni italiane espongono per questa giornata. Entrando nel dettaglio del calendario, sarà proprio il primo cittadino, sabato 16 maggio, alle 16.30 in via Lionello, a dare il via alla prima iniziativa in programma, srotolando dal balcone del Comune la grande bandiera arcobaleno. A suggellare l’evento “Piazzate d’amore”, un Flash Mob organizzato dalla Commissione Pari Opportunità sempre in piazzetta Lionello per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta contro ogni fenomeno di omofobia.

 

Share Button

Comments are closed.