21/04/2021

Trieste, 4 feb – E’ l’integrazione dei diversi sistemi modali
l’obiettivo prioritario del nuovo Piano regionale del Trasporto
pubblico locale, per il quale l’Amministrazione regionale sta
avviandosi a predisporre i bandi di gara ad evidenza pubblica per
l’affidamento del servizio dal primo gennaio 2014.

Lo ha ribadito oggi a Udine l’assessore regionale alla mobilita’,
Riccardo Riccardi, intervenendo alla presentazione dei nuovi
mezzi di SAF Autoservizi FVG spa, acquisiti grazie ad un
investimento di 85 milioni di euro previsto in un progetto di
ammodernamento del parco veicoli aziendali, così come stabilito
dal contratto di servizio con la Regione, che impone che bus ed
autocorriere non abbiano una anzianita’ superiore ai 7 anni e
mezzo.
 
Alla presentazione dei nuovi veicoli, accanto a Riccardi e al
presidente di SAF, Silvano Barbiero, sono intervenuti tra gli
altri l’assessore provinciale ai Trasporti, Franco Mattiussi, e
il vicesindaco di Udine, Vincenzo Martines.

Nel portare il saluto della Regione e del presidente della Giunta
Renzo Tondo agli amministratori e ai dipendenti di SAF, che
quotidianamente si prodigano per consentire a migliaia di
cittadini di raggiungere in particolare il proprio posto di
lavoro e le scuole, Riccardi ha ricordato come il Friuli Venezia
Giulia ha il primato in Italia per la qualita’ del servizio di
trasporto pubblico locale su gomma. Un risultato ottenuto in
virtu’ di decisioni importanti fatte in passato. Un successo che
ora va consolidato con nuove, importanti scelte, volte a
ulteriormente migliorare l’esistente.

Ora si tratta, ha precisato l’assessore, di rafforzare la
qualita’ del servizio di trasporto su gomma e parallelamente di
togliere dalle attuali difficolta’ il trasporto su rotaia, che
interessa le migliaia di pendolari che ogni giorno viaggiano sui
treni locali.

Per raggiungere questi traguardi la Regione continua ad
investire sul TPL. Nell’anno in corso sono ben 180 i milioni di
euro destinati al settore. Si tratta della seconda voce del
bilancio regionale dopo la sanita’ – ha ricordato l’assessore
Riccardi, parlando del servizio di trasporto pubblico locale come
della seconda gamba della protezione sociale in Friuli Venezia
Giulia. E’ proprio per la valenza sociale del TPL che gli
investimenti nel 2012 non sono stati ridotti, rispetto agli anni
passati, nemmeno nell’attuale situazione di grave congiuntura
economica.  Al contrario di altre Regioni italiane, infatti, in
Friuli Venezia Giulia vi e’ stato solo un minimo adeguamento delle
tariffe, legato all’inflazione. E parallelamente non si e’
assistito ad alcun taglio del contributo alle aziende sui
chilometri percorsi da ogni automezzo.   

Ora il futuro a breve termine e’ rappresentato dalla
predisposizione del nuovo Piano regionale del TPL e dalle
prossime gare per l’assegnazione dei servizi: su gomma e su
rotaia, oltre che quelli marittimi. Un Piano che dunque per
Riccardi dovra’ essere contraddistinto dall’integrazione dei
sistemi modali, con una razionalizzazione che sappia evitare
sovrapposizioni, che dedichi un’attenzione particolare alle aree
urbane così come alle cinture intorno alle citta’, senza
dimenticare di affrontare il tema delle diversita’, in termini di
marginalita’ di certi territori, montagna in particolare.

Per arrivare al nuovo Piano si apre ora una fase di discussione
con i diversi portatori di interesse: Province, sindacati,
organizzazioni di categoria – ha concluso Riccardi, auspicando
che questo confronto sia caratterizzato da un condiviso senso di
responsabilita’ che sappia evitare facili demagogie per poter
individuare le soluzioni più idonee a mantenere quell’elevato
livello qualitativo di cui non possiamo non essere orgogliosi.

SAF Autoservizi FVG e’ nata nel 1995 dall’unione di 5 Aziende
(Collavini, Ferrari, Rosina, Olivo e Autolinee Triestine), cui si
sono successivamente aggiunte Saita e La Gradese, con un
ampliamento del bacino operativo, oltre che di mezzi e personale.
Ogni anno sviluppa più di 850.000 corse delle quali oltre 320
mila sulle linee urbane e poco meno di 530 mila sulle linee
extraurbane.

Nel corso del 2011 e in questo inizio del 2012 la flotta
aziendale e’ stata rinnovata con l’entrata in servizio di ben 31
nuovi moderni autobus, dotati di motorizzazioni attente alla
tutela dell’ambiente.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children