17/09/2019

Villaverde è una frazione del comune di Fagagna in provincia di Udine sorta pochi decenni fa, dal nulla. Una collina scelta da alcuni costruttori per realizzare ville di prestigio in un’area con viste mozzafiato sulla città di Udine e su buona parte del Friuli (a volte si vede il mare). Meno di venti minuti dal centro di Udine per raggiungere un paradiso terrestre in espansione, dove i prezzi dei terreni e abitazioni non hanno ancora subito decrementi dalla crisi. 

Tutto è nuovo a Villaverde, non ci sono costruzioni storiche, non c’è una parrocchia, una farmacia o una banca. Da meno di cinque anni l’unica attività commerciale è l’albergo, resort, spa, ristorante, bar, che include anche il Golf Club Udine. Una struttura strabiliante, immersa nel verde della collina, ai piedi delle alpi, con tutte le comodità e i lussi immaginabili. Sfruttando le caratteristiche del terreno per mascherare gli edifici nel paesaggio, hanno privilegiato gli spazi esterni inseriti in doline e luoghi protetti come la piscina che sinuosamente entra nell’edificio per garantire la balneabilità tutto l’anno.

Un complesso da sogno anche per chi non sa che le palline da golf sono sferiche ma hanno circa 400 fossette che gli consentono di viaggiare anche a 300 chilometri orari. Un posto dove tutti possono trascorrere una vacanza di relax e da qualche giorno c’è qualche motivo in più per andarci.

Un intero piano della struttura ora è la nuova clinica privata MyMed. Il primo passo della società del Gruppo Policlinico Città di Udine, nata dalla decennale esperienza della struttura sanitaria di viale Venezia a Udine, che sarà prologo di altre strutture simili in altri centri della regione. Una nuova realtà sanitaria che si distingue per l’offerta di una medicina specialistica di alto livello, in regime privato e con tecnologie all’avanguardia. La nuova prestigiosa sede di Villaverde di Fagagna, non è uno dei tanti centri convenzionati con la sanità pubblica per erogare servizi diagnostici e specialistici come stanno sorgendo ovunque. Si tratta di una vera clinica privata con un team di medici e professionisti che operano in sinergia e con apparati nuovissimi, per garantire servizi di alta qualità, efficienti, nel rispetto dei tempi dei suoi clienti. 

Nuovi spazi, nuovi servizi e nuove tecnologie al servizio della salute, del benessere e della prevenzione dei pazienti per la migliore esperienza di cura, con due specializzazioni in particolare che si avvalgono di strumentazione mai vista prima in regione. MyMed Fagagna può contare su due sale chirurgiche perfettamente attrezzate per interventi ambulatoriali. Il polo di chirurgia oculistica di MyMed è l’unico in Friuli Venezia Giulia ad essere dotato di due laser di ultima generazione Bausch and Lomb. La chirurgia oftalmologica e la chirurgia plastica sono i principali punti di forza del nuovo centro medico privato. In verità gli specialisti e gli ambulatori disponibili praticano anche le seguenti specialità: agopuntura, biologia nutrizionale, cardiologia, dermatologia, dietologia, endocrinologia, diabetologia, fisiatria, fisioterapia, ginecologia, medicina dello sport, medicina e chirurgia vascolare, medicina estetica, medicina interna, medicina legale, neurologia, oculistica, ortopedia, traumatologia, osteopatia, otorinolaringoiatria, psicologia e psicoterapia, sessuologia clinica, terapia del dolore e urologia.

Alla presenza del vice governatore della Regione Friuli Venezia Giulia, nonché assessore alla sanità, Riccardo Riccardi, di tantissimi medici, professori e ospiti, sabato 11 maggio 2019 hanno inaugurato ufficialmente la struttura sanitaria privata, con una conferenza, una visita e un brindisi. Presente il presidente del gruppo Policlinico Città di Udine Francesco Peghin (imprenditore udinese ma anche velista con un titolo italiano e due mondiali) e l’amministratore delegato e Claudio Riccobon con il personale dipendente. In merito è importante ricordare che la società tra medici e professionisti, sia sanitari, sia amministrativi, occupa diverse centinaia di persone.

Marco Mascioli 

Share Button

Comments are closed.