25/11/2017

E’ countdown per la gara internazionale, che domenica 17 settembre impegnerà corridori da ben 20 nazioni sul tracciato Cividale-Udine. Keniani i favoriti. E in città, per gli amanti della corsa, ecco la StraUdine Bluenergy.

Maratonina_arrivo_udineIl countdown è agli sgoccioli, il grande spettacolo sta per cominciare. Domenica 17 settembre la Maratonina Internazionale Città di Udine, edizione numero 18, conquisterà ancora una volta il pubblico con il suo fiume di atleti, oltre 1800. Venti le nazioni rappresentate.

TOP RUNNERS. Le stelle della 18^ Maratonina Udinese escono dal cilindro africano, anche stavolta zeppo di talenti. Torna a correre, dopo il grave infortunio dell’anno scorso, Geoffrey Mutai, il fuoriclasse keniano che vinse in solitaria e a suon di record l’edizione 2013. Mutai è l’uomo che nell’aprile 2011 sbalordì il mondo dell’atletica correndo la Maratona di Boston in 2h03’02’’, tempo che non fu annoverato fra i record del mondo perché il dislivello tra partenza e arrivo era superiore a quello consentito. Si consolò in novembre, affermandosi alla Maratona di New York con una performance da 2h05’05’’. Mutai dovrà difendersi, e non sarà facile, dai connazionali Noah Kigen (personal best di 1h00’25’’) e Paul Kariuki Mwangi (1h01’25’’) e dall’etiope Lencho Tesfaye Abesa (1h01’09’’). A cercare di sovvertire un pronostico già scritto saranno i burundiani Celestin Nihorimbere (1h03’12’’) e Olivier Irabaruta (1h02’56’’) e due atleti europei di buona caratura, il moldavo Roman Prodius (1h03’56’’) e l’ucraino Roman Romanenko (1h04’30’’). Tra le donne ritorna, dopo il successo dello scorso anno, la keniana Pauline Eapan (1h12’52’’), che se la dovrà vedere con l’etiope Teshay Desalegn Adhana (1h09’03’’ sulla mezza e 2h32’16’’ in maratona), con la connazionale Leonidah Mosop (1h10’11’’) e con la lituana Vaida Zusinaite (2h32’ in maratona). L’Italia si affida all’azzurra Rosaria Console (1h09’34’’), affiancata da Giovanna Epis (1h13’02’’) e dalla maratoneta Maurizia Cunico. Fra le curiosità rientra la partecipazione di tre atleti provenienti dal Nepal: sono Hari Kumar Rimal, che ha partecipato alle Olimpiadi di Rio nella gara dei 5 mila metri (con un personale di 14’32’’), e i compagni maratoneti Bhat Khagendra Bahadur e Thapa Bahdur Lal.

V HALF MARATHON INAS EUROPE 2017. Non solo Maratonina. Concomitante alla corsa sarà quest’anno la quinta Maratonina_lornaedizione dell’INAS Half Marathon Europe 2017, riservata ai disabili intellettivi e già accolta dal capoluogo friulano nel 2009. Cinque le nazioni iscritte, per un totale di 14 atleti in lizza: all’Italia si affiancheranno Polonia, Portogallo, Spagna e Svezia. Fra i partecipanti spicca il nome del portoghese José Azevedo, due volte campione del mondo (nel 2015 e nel 2016), e del connazionale Pinheiro, anch’egli due volte campione mondiale (2013 e 2014) ed europeo (nel 2005 e nel 2011). Il tracciato di gara e l’orario di partenza sono gli stessi della Maratonina Internazionale Città di Udine. Le precedenti edizioni della Half Marathon erano state ospitate dalla Francia (nel 2005) e dal Portogallo (2007 e 2011). A Udine, nel 2009, l’ucraino Andry Goliney, detentore del record mondiale ed europeo (1h08’05”), corse con il tempo di 1h10’00”. 

PARTENZA E PERCORSO. Il tracciato di gara varato lo scorso anno per la Maratonina, con start da Cividale del Friuli e arrivo nel capoluogo friulano, in piazza Libertà, ha riscosso un tale gradimento che l’Associazione Maratonina Udinese, presieduta da Paolo Bordon, ha confermato l’itinerario, pur con lieve modifica: finalizzato a rendere ulteriormente accattivante il percorso, ricertificato dal misuratore internazionale dell’Aims – IAAF Stefano Bassan, il cambiamento porterà gli atleti, stavolta, anche nell’abitato di Moimacco. Oltrepassato il paese i corridori si immetteranno di nuovo sulla statale per raggiungere Remanzacco, quindi San Gottardo e infine Udine. Lo start della 18^ Maratonina Internazionale Città di Udine è in programma alle ore 10 di domenica 17 settembre da via Perusini, a Cividale, all’altezza del palasport. I corridori si dirigeranno, da lì, verso il centro storico della città ducale, gioiello Unesco. Il momento più coreografico coinciderà con il passaggio sul ponte del Diavolo, simbolo per eccellenza della cittadina longobarda. A Remanzacco sarà predisposto un traguardo volante. Un ulteriore traguardo volante verrà allestito a Udine, sul cavalcavia Simonetti. Nel capoluogo friulano gli atleti percorreranno viale Trieste, imboccheranno poi Porta Aquileia e via Vittorio Veneto, per tagliare infine il traguardo in piazza Libertà.

Maratonina_partenza_cividaleA CIVIDALE VI PORTIAMO NOI. Domenica 17 settembre gli atleti potranno raggiungere gratuitamente la città ducale, da Udine, in bus, grazie alla collaborazione della Autoservizi FVG Spa – SAF. Gli autobus partiranno da piazza I Maggio dalle 7.30 alle 8. Per accedere ai pullman sarà necessario presentare il pettorale di gara o la conferma via mail di assegnazione dello stesso. A cura di Ceccarelli Group sarà anche predisposto un servizio gratuito di trasporto degli indumenti personali degli atleti, dallo start al traguardo (zona ritiro sacche, in piazza Venerio).

PALIO DEI BORGHI. Ognuno dei 7 borghi storici di Udine schiererà due atleti, un uomo e una donna, che sul percorso della mezza maratona si contenderanno l’ambito trofeo, il Gonfalone 2017. La somma dei tempi fra le prestazioni dei portabandiera di ciascun borgo decreterà il vincitore (nel 2016 aveva trionfato Borgo San Lazzaro)

STRAUDINE BLUENERGY. Alle 9.30, con due ore di anticipo rispetto all’orario della passata edizione, prenderà il via la StraUdine Bluenergy, corsa e camminata non competitiva su un percorso di 6 km aperta a tutti, dai runner consolidati alle nuove leve: più di mille gli iscritti all’edizione 2016. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Gruppo Marciatori Udinesi. Per tutti maglietta tecnica e pettorale. Iscrizioni fino a un’ora prima della partenza della gara, nel gazebo di piazzetta Lionello.

PREMIAZIONI. Le premiazioni della Maratonina, della V Half Marathon Inas Europe 2017 e del Palio dei Borghi sono previste per le 12, in piazza Libertà; in piazza Duomo, invece, si terranno (alle 13) quelle della StraUdine. Al termine pasta-party in piazza Duomo per tutti.

LIMITAZIONI AL TRAFFICO. L’ordinanza prefettizia di blocco delle arterie interessate dalla Maratonina Maratonina_staffetta_scuoleInternazionale Città di Udine prevede la sospensione della circolazione veicolare sul tracciato di gara dalle 9.45 fino alle 12.45 (e comunque sino all’arrivo dell’ultimo concorrente ritenuto ancora in gara dai regolamenti sportivi): sul percorso sarà vietato il transito di qualsiasi veicolo che non sia al seguito della corsa, su entrambi i sensi di marcia. A Cividale la viabilità verrà progressivamente riaperta a partire dalle 10.50, a Moimacco dalle 11.40, a Remanzacco dalle 12.10, a Udine dalle 12.45. Per quanto riguarda la StraUdine, che quest’anno partirà alle 9.30, le limitazioni riguarderanno via Manin e Piazza Patriarcato (dalle 9.30 alle 9.50), via Treppo, via Generale Caneva, via Bersaglio, via Pracchiuso, via S. Agostino, via Liruti, la carreggiata est di viale della Vittoria e parte di piazzale Oberdan (dalle 9.30 alle 10.15), viale Trieste (corsia est, viale XXIII Marzo), piazzale D’Annunzio, via Aquileia dalle 9.40 alle 12.45 circa. La circolazione ferroviaria sulla linea Udine-Cividale verrà interrotta per permettere il transito degli atleti: sono pertanto sospesi i treni delle 10 e delle 11 in partenza da Cividale e delle 10.30 e 11.30 in partenza da Udine. Il servizio riprenderà alle ore 12 da Cividale e alle 12.30 da Udine.

Share Button