17/08/2017

 

Proseguirà almeno fino al tardo pomeriggio l’allerta meteo in Friuli Venezia Giulia, che ha portato la presidente della Regione, Debora Serracchiani, a decretare lo stato d’emergenza.

In base a quanto evidenziato dalla Protezione civile regionale sulla base delle previsioni meteorologiche, nelle prossime tre ore saranno probabili locali temporali anche di forte intensità.

Successivamente la situazione dovrebbe migliorare, ma saranno ancora possibili rovesci temporaleschi isolati.Durante la mattinata la Protezione civile ha continuato a operare sul territorio per risolvere le criticità dovute ai numerosi alberi e ramaglie abbattuti e ripristinare le utenze elettriche, circa 15.000 delle quali (principalmente nelle province di Udine e Pordenone) sono ancora fuori servizio.

Sul fronte della viabilità sono ancora interrotte la strada di collegamento tra Paularo e Cason di Lanza in località Zermola e la Sr 646 per Uccea nel Comune di Lusevera al chilometro 22,4 verso il confine con la Slovenia.

Al momento sono i 200 volontari dei gruppi comunali di Protezione civile che stanno operando in 60 Comuni e le maggiori criticità riguardano il Comune di San Vito al Tagliamento. La Sala operativa regionale della Protezione civile prosegue le operazioni di monitoraggio, di smistamento delle richieste di intervento e di coordinamento delle squadre comunali di Protezione civile su tutto il territorio regionale, in stretta collaborazione con E-distribuzione per la risoluzione delle problematiche dei blackout elettrici.

Share Button