17/07/2019

ASCOLTA IL SERVIZIO:

Con 3,6 miliardi di euro nel 2018 Il Friuli Venezia Giulia è la terza regione italiana per fatturato prodotto dalla filiera Legno-arredo. Il 22 per cento delle aziende lavora in questa filiera con quasi 19 mila addetti. Terzo posto anche per esportazioni nel settore arredo. Di conseguenza porsi in ascolto degli imprenditori della filiera in questa regione è conseguenza necessaria, ha sottolineato Il presidente nazionale di Federlegnoarredo, Emanuele Orsini, nella tappa friulana del nuovo tour della Federazione, a palazzo Torriani, sede della Confindustria Udinese…

Emanuele Orsini è stato accolto dalla presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli, dal presidente di Fedemcomlegno Alessandro Calcaterra, dal capogruppo di legno arredo di Connfindustria Udine Franco di Fonzo, dal past president di Federlegnoarredo Roberto Snaidero e dal president EPF Paolo Fantoni.

Anna Mareschi Danieli ha ricordato che rispetto alla visita dello scorso anno, il clima di incertezza politica non è mutato mentre è rimasto immutato il dinamismo delle imprese friulane del manifatturiero. Nel primo trimestre 2019 le esportazioni regionali del legno-mobili-arredo sono cresciute del 5,2 per cento e il Friuli Venezia Giulia detiene il primato italiano nella produzione di pannelli a base di legno Mdf.

L’industria friuana del legno arredo – ha ricordato la presidente e di Confindustria udine- pur ridimensionata , è stata acapace di riposizionarsi nella fascia alta di mercato, con attenzione all’ecosostenibilità, digitalizzazione e ricerca innovativa. C’è chi sostiene che la nuova Europa potrebbe nascere dall’economia del legno e i numeri confermano che il 7 per cento degli edifici viene costruito in legno, che si presta ad essere utilizzato in contesti di alto rischio sismico. Il settore, quindi , è chiamto a nuove sfide, ha rimarcato Anna Mareschi Danieli nel suo intervento di saluto. IL ciclone Vaia ha restituito slancio alla filiera del legno. Già a primavera oltre due terzi degli alberi abbattuti erano stati recuperati, gia prelevati oppure prossimi ad esserlo: 500 mila cubi su 700 mila complessivi, Positiva anche la notizia che entro il 2019 le superfici coltivate a pioppo superereanno i 3600 ettari dopo i minimo storico toccato nel 2016 con 2000 ettari. All’ultimo Salone del mobile di Milano, ha sottolineato la Presidente di Confindstria Udine, hanno partecipato ben 15 aziende associate, facendo squadra su su innovazione, creatività e design.

Share Button

Comments are closed.