03/08/2021

Il primo mese della nuova Casa delle Farfalle

È da poco passato un mese dalla riapertura della Casa delle Farfalle di Bordano, dopo un anno di stop e il cambio di gestore ed è il momento di un primo bilancio. Bilancio che non poteva essere migliore: i primi 30 giorni hanno portato a Bordano quasi 9000 persone, uno tra i risultati migliori di sempre. Esprime grande soddisfazione Dal Secco, presidente della cooperativa. “È un risultato sorprendente, soprattutto in considerazione del fatto che non abbiamo avuto praticamente nessun gruppo scolastico. Stiamo già mandando ai docenti e alle scuole i programmi 2015/2016, con cui vogliamo recuperare. Oggi invece vogliamo ringraziare i tanti visitatori che sono passati in queste settimane e hanno apprezzato i rinnovamenti che abbiamo apportato”.

Gli eventi

Il calendario degli eventi 2015 è partito lo scorso 10 maggio con la festa delle mamme animali e andrà avanti fino a metà settembre. Tra i ritorni, oltre ai corsi di fotografia e alle passeggiate naturalistiche “butterfly safari”, ritorna forse l’evento più conosciuto e frequentato, la “notte delle farfalle” (sabato 13 giugno e 18 luglio) in cui si visitano le serre alla luce delle torce con la serata che poi si conclude con l’osservazione degli insetti autoctoni, in una notte senza luna.

Le novità

Sempre per i nottambuli, sabato 8 agosto c’è “gufo che ti passa”, una passeggiata nei boschi della zona ad ascoltare le creature della notte per poi tirare tardi davanti a una pasta e un bicchiere di vino. L’ultimo evento della stagione sarà invece anche uno tra i più interessanti (“CSI insetti”, il 13 settembre): verrà ricostruita una scena del crimine e si condurrà un’indagine dove i ragazzi lavoreranno insieme a veri scienziati e veri detective della polizia per scoprire il colpevole usando i metodi scientifici, come in molti telefilm di successo.

Gusta la foresta

A partire da questa stagione verranno organizzati eventi di carattere gastronomico che propongono piatti e culture che arrivano da lontano, così diverse e così simili alla nostra, mescolando cibo e natura. Si inizierà il 27 giugno con il Costarica (e non poteva essere diversamente dal momento che è il paese-simbolo, di questa nuova gestione, dove Farfalle nella testa sta anche investendo direttamente nella creazione di un proprio centro di ricerca) per continuare con il Madagascar, il 25 luglio. Le serate saranno inoltre l’occasione per presentare Danaus, un marchio che Farfalle nella testa sta lanciando in collaborazione con alcune istituzioni scientifiche sia italiane che internazionali con l’obiettivo di creare un modello di viaggio naturalistico-scientifico di alto livello.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children
Translate »