03/08/2021

Gastronomia tipica ma anche un’occasione per far conoscere le opportunità imprenditoriali in Carinzia. Expo Milano 2015, per l’Austria, è anche questo. Nel corso del dialogo economico dal titolo “Carinzia. Insieme per il successo”, organizzato nel padiglione austriaco nella serata di giovedì 2 luglio, i diversi relatori che si sono alternati al microfono hanno presentato le loro storie di successo, stimolate da opportunità quali imposte meno gravose rispetto all’Italia, contributi alle start up e alle aziende che fanno ricerca e personale altamente qualificato.
I vantaggi sono stati aillustrati da Christian Benger, assessore al Turismo della Carinzia, che ai nostri microfoni ha promosso l’arrivo di turisti e imprenditori, illustrando il potenziale attrattivo d’oltre confine: Negli ultimi anni oltre 100 ditte italiane si sono stabilite in Carinzia, stimolate da agevoli condizioni fiscali e legali a da tasse che sono minori rispetto all’Italia. Ottenere i permessi necessari è facile e veloce ma il motivo principale è l’alta qualità della vita in Carinzia e un modo di vivere simile a quello italiano». Per quanto concerne nomi di aziende italiane prossime all’internazionalizzazione in territorio carinziano, l’assessore ha mantenuto il più stretto riserbo: « Non vi posso dire quali sono le aziende del futuro perché non si sa mai. Posso soltanto invitarvi ad investire in Carinzia. Sono tante le aziende che negli ultimi anni sono venute da noi, cito ad esempio la Danieli. Tutte hanno avuto successo perché il livello di formazione è alto così come è elevata la qualità della manodopera carinziana».
Le opportunità citate dall’assessore sono state poi confermate dall’ing. Giorgio Chiozzi, direttore del centro di Ricerca&Sviluppo di Infineon Technologies Italia. L’azienda da lui rappresentata è ormai ben consolidata a Villach, Graz, Linz e Vienna: « L’Austria è un posto dove è importante per noi essere presenti sia per la capacità produttiva, per la qualità dei prodotti che escono dalle nostre fabbriche a Villach, sia per la capacità di innovazione e di sviluppare nuovi prodotti. Complessivamente l’Austria è un territorio che dà un importante contributo al fatturato dell’azienda: per darvi un’idea dalla fabbrica di Villach ogni anno escono qualcosa come 12-13 miliardi di microchip prodotti, quindi qualcosa come due microchip per ogni abitante della Terra».
Antonio Fracas per Euroregione News

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children
Translate »