19/11/2019

Asya Tavano, portacolori dello Sport Team Judo Udine Libertas, dopo aver conquistato il titolo italiano Cadetti solo la settimana prima, guadagna domenica 10 marzo la medaglia d’oro anche a Zagabria per l’European Cup di Judo.

In una gara in cui si sono incontrati oltre 700 fra migliori judoka di 32 paesi europei, con anche una buona delegazione australiana ed un’altra asiatica, Asya si è saputa distinguere.

Mettendo a segno un ippon dopo l’altro, giunge velocemente e supera la semifinale per le Cadette + 70 kg contro la moldava Oxana Diacenco. Lo scontro decisivo è quindi con la francese Oceane Zatchi Bi. Non le lascia spazio, e va a segno dopo solo un minuto e mezzo di gara con un ultimo decisivo ippon. Ha portato così a casa uno dei due soli ori ottenuti dagli italiani.

Asya Tavano sul podio

In questo secondo appuntamento con la Coppa Europa l’Italia è riuscita chiudere al secondo posto fra le nazioni, superata solo dall’Ungheria. Ai due ori, aggiunge infatti 2 argenti, 4 bronzi, 1 quinto posto e 3 settimi.

Mentre l’orgoglioso tecnico, nonché presidente del sodalizio udinese Luigi Girardi, che l’ha accompagnata, ha commentato con un semplice quanto efficacie “grande gara”, è Asya stessa a raccontare la gara.

«Sto vivendo un momento magico –. Sottolinea –. Abbinare il titolo italiano Cadetti e il primo posto in una gara di European Cup di livello come questa di Zagabria è stato un risultato fantastico che mi ripaga del duro lavoro che sto facendo in palestra. Nella semifinale con la Moldava e nella finale con la francese ho espresso il un judo di attacco. Ora spero di conquistare un altro podio in Europa vestendo la maglia della nazionale. Domani di nuovo al lavoro in palestra per continuare a crescere».

Asya e il tecnico Luigi

Foto di copertina

Asya Tavano durante la finale contro a francese Oceane Zatchi Bi

Share Button

Comments are closed.