27/04/2018

Sono Maria Beatrice Anselmi, Sarah Bradassi, Barbara Mazzocchini e Paola Sclauzero le quattro finaliste della 4^ edizione del Premio Sossi “L’infermiere dell’anno”, promosso dal Collegio Ipasvi Trieste con la collaborazione del quotidiano Il Piccolo.

Immagine3

nella foto da sinistra Barbara Marzocchini, Sarah Bradassi,Maria Beatrice Anselmi e Paola Sclauzero

Le quattro professioniste del ‘take care’ – prendersi cura, caratteristica prima della professione infermieristica – sono state selezionate sulla base delle preferenze ricevute e quindi della loro professionalità, incrociata alla capacità di relazione umana e di approfondimento nel rapporto infermiere-paziente. Doti fondamentali per chi porta avanti ogni giorno la professione infermieristica in prima linea, dalle sale operatorie alle corsie dell’ospedale, alle residenze dedicata a cittadini anziani.

La proclamazione del vincitore è prevista anche quest’anno nell’ambito della Serata di Solidarietà organizzata come sempre a Grignano, nella splendida cornice delle Terrazze, venerdì 21 luglio dalle 19. «Solidarietà vuol dire anche condivisione e convivialità – spiega il presidente Ipasvi Flavio Paoletti – Per questo nel tempo Ipasvi ha generato a Trieste un momento in cui gli iscritti incontrano i cittadini e le realtà del territorio, nel segno dei valori della professione dell’infermiere.

Durante la serata di venerdì sarà annunciato il vincitore del Premio e sarà contestualmente presentato il nuovo bando per l’assegnazione di un progetto proposto da una associazione fortemente radicata sul territorio, legata a obiettivi di promozione sociale. Il bando sarà accessibile a tutte le associazioni interessate con scadenza nel mese di ottobre 2017». La serata Ipasvi è come sempre aperta alla città, previa prenotazione (informazioni direttamente al Collegio Ipasvi Trieste, telefono 040.370122).

La commissione giudicante del Premio Sossi “L’infermiere dell’anno” 2017 è composta da Franca Masala, Cecilia Trotto, Ariella Raunikar e Massimiliano Pellizzer del direttivo IPASVI Trieste. Le prime tre edizioni sono andate a Giulia Gerebizza, in forze alla ASS1 Distretto 3 di Trieste nel 2014, a Lucia Sambo, coordinatore infermieristico presso il reparto di oncologia dell’Ospedale Maggiore di Trieste nel 2015 e a Rosa Mingrone, impegnata nella residenza polifunzionale per anziani Villa Verde Aurisina – Santa Croce, nel 2016. Info sul sito www.ipasvitrieste.it

 

Share Button