14/08/2018

Qualità, identità, eccellenza. Sono le parole chiave della 1/a Settimana della Cucina Italiana nel mondo che termina questo fine settimana. L’iniziativa promuove i valori della dieta mediterranea e le tematiche sviluppate con successo da EXPO 2015. L’evento inaugurale a Lubiana ha visto protagonisti le eccellenze e i sapori del Carso. Il percorso del gusto proseguirà all’interno dello spazio KulinArtfest, allo Cankarjev Dom, con appuntamenti dedicati al cioccolato in compagnia di Fabio de Visentini, alla “Via dei sapori” che vedrà protagonisti sommelier e chef di fama internazionale come Walter Filiputti, Alessandro Gravagna e Teresa Covaceuszach e all’importanza dell’abbattimento dei cibi, con Katia De Ros. Il programma prevede non solo appuntamenti eno-gastronomici, ma anche proiezioni cinematografiche, a Capodistria e Isola, presentazione di libri, a Pirano, e workshop, sia nella capitale che sul litorale, con l’obiettivo di raccontare il territorio, le materie prime e mettere così in luce il modello unico di lavoro che c’è dietro una produzione d’eccellenza.
prima-settimana-della-cucina-italiana-nel-mondo-eventi-in-105-stati-2

La conclusione è affidata a Lisa Tosolini (sabato 26), produttrice di grappa friulana, che terrà a Lubiana una conferenza sui distillati e il loro utilizzo, accompagnata dalla degustazione. Alcuni eventi della Settimana della Cucina Italiana nel mondo si svolgeranno in concomitanza e sintonia con la Fiera del Libro di Lubiana (dal 23 al 27 novembre), che quest’anno avrà come ospite d’onore proprio l’Italia. Un’ulteriore dimostrazione della forza del Marchio Italia nel mondo, e delle ottime relazioni bilaterali e di collaborazioni che esistono fra Italia e Slovenia. La Settimana della Cucina Italiana nel mondo è frutto della cooperazione delle istituzioni presenti in Slovenia – Ambasciata d’Italia, Consolato Generale di Capodistria, Istituto italiano di cultura, e Agenzia ICE, sezione promozione degli scambi dell’Ambasciata – con attori pubblici e privati che rappresentano la cucina italiana di alto livello e l’Italia nel mondo. (FONTE ANSA).

Share Button

Comments are closed.