21/09/2018

ASCOLTA IL SERVIZIO:

“L’enogastronomia è elemento trainante per il turismo del Friuli Venezia Giulia e grandi manifestazioni come Gusti di Frontiera danno il giusto rilievo a produzioni di qualità elevata, offrendo una vetrina che serve allo sviluppo del nostro settore primario”.

Lo ha affermato l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Stefano Zannier, L’ERSA ha presentato  Il salotto del gusto,   rassegna di incontri ed eventi   all’interno di Gusti di Frontiera, la cui 15. edizione si aprirà a Gorizia il prossimo 27 settembre.

“La valorizzazione di prodotti di eccellenza e quindi la sua promozione nel contesto complessivo dell’offerta Friuli Venezia Giulia – ha ricordato l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Stefano Zannier – sono la premessa per una svolta complessiva che riguarda la sostenibilità del comparto agricolo, perché proprio il turismo può garantire all’economia di questo comparto margini importanti”.

Grappe, vini, birre, cocktail dell’orto, carne pezzata e soprattutto il rinomato strucolo in straza, crogiuolo della cultura culinaria italiana, austriaca, slovena e ungherese: sono alcuni dei temi del Salotto del Gusto in cui si parlerà dei grigliatori di Gorizia impegnati in una competizione mondiale nel Tennesse, ma anche di formaggi dell’Antica Contea di Gorizia e si declinerà il tema dei cambiamenti climatici e della biodiversità in relazione all’agroalimentare.

Tra gli ospiti il re de cioccolato Ernst Knam, gli chef e giudici gastronomici Giuliano Baldessari e Diego Bongiovanni e Cristina Bowerman, madrina di Gusti di Frontiera.

Nel corso dell’evento è in programma anche la consegna del premio dedicato a Ettore Romoli.

In occasione del Salotto del Gusto, Ersa presenterà due pubblicazioni: “Dal latte alla tavola” e “Salvia e Rosmarino:alimentazione tradizionale in Friuli”.

Share Button

Comments are closed.