18/12/2018

Wienerschnitzel, wurstel, crauti, krapfen, strudel. Il tutto bagnato, naturalmente, dall’immancabile birra. Un piccolo villaggio di circa 500 metri quadrati dove sarà possibile fare un tuffo nelle incantevoli atmosfere austriache. Dopo quasi 10 anni di assenza le tipicità d’oltralpe tornano a Udine con “Stiria Food Festival”, un nuovissimo evento che sarà ospitato dal 28 aprile al 1° maggio in piazza Primo Maggio. «Ci stavamo lavorando da tempo e finalmente siamo riusciti a portare a termine questo grande ritorno” – ha dichiarato l’assessore comunale Alessandro Venanzi – il prossimo martedì il sopralluogo ufficiale con la delegazione stiriana nel corso del quale saranno definiti tutti i dettagli tecnici della manifestazione.

03_03 stand stiria (Small)

L’ultima volta degli stand austriaci a Udine risale all’edizione 2008 di Friuli Doc. Il loro allontanamento fu anche la conseguenza di “pressioni” dovute ad una sorta di invidia da parte di commercianti locali per lo strepitoso successo che le cittadelle austriache avevano ma anche per una scelta politica di ripulire Friuli Doc da ingerenze esterne alla tradizionalità locale, “cacciando” gli austriaci dopo che furono loro ad animare Friuli Doc fin dalle primissime edizioni. Un “ben servito” mal digerito dai visitatori di Friuli Doc e che, in qualche modo, andava rimediato in un contesto di maggior costruttività e di cooperazione, come anche caldeggiato a suo tempo dallo scrivente all’assessore Venanzi in funzione anche di una reciprocità economica con gli austriaci. (GFB)

03_03 stand stiria_4 (Small)

Così, negli ultimi tempi diversi sono stati i tentativi di riportare la Stiria in città proprio per l’affetto che lega la città a questa importante regione austriaca. «Questa iniziativa non vuole essere solo un gradito ritorno – sottolinea Venanzi – ma anche un’occasione per gettare le basi di una collaborazione che in futuro porti a uno scambio delle rispettive manifestazioni. Una sinergia che potrebbe creare così opportunità economiche anche per il nostro territorio».

L’appuntamento, che certamente richiamerà in città migliaia di visitatori e appassionati delle golosità austriache, per quattro giorni proporrà le prelibatezze provenienti dalla Stiria, accompagnate dalle musiche, dai balli e dai costumi tradizionali della regione austriaca.

Share Button

Comments are closed.

Open