26/07/2021

A ottobre la colonna sonora del Collio la suonano i grandi nomi del jazz internazionale, con la XVIII edizione di Jazz & Wine of Peace, il festival che abbina musica di altissima qualità, luoghi da favola ed enogastronomia a cinque stelle. La storica rassegna ideata dal Circolo culturale Controtempo, che si terrà dal 19 al 25 ottobre, richiamerà ancora una volta nella piccola e suggestiva cittadina di Cormòns alcuni tra i migliori musicisti jazz del panorama mondiale, che si esibiranno non solo a teatro ma anche nelle più rinomate cantine del Collio goriziano e in castelli, ville e abbazie del Friuli Venezia Giulia. Sconfinando anche in Slovenia, per ribadire il messaggio di pace e l’idea di un jazz senza confini che da sempre caratterizzano il festival. Jazz & Wine of Peace Festival proporrà sei serate e tre giornate all’insegna del grande jazz contemporaneo, con concerti abbinati a degustazioni nelle cantine vinicole e un’anteprima, il 18 ottobre nella splendida Villa Manin di Passariano. Cartellone ricco ed eterogeneo per il festival di quest’anno, con proposte classiche e jazz d’avanguardia, in un intreccio di contaminazioni inedite pensate per soddisfare i gusti dei tanti appassionati di musica ed enogastronomia che sceglieranno di vivere un autunno jazz, immersi tra i colori e i sapori del Collio. In calendario 15 concerti, distribuiti in 12 diverse location, con nomi da urlo per gli amanti del jazz internazionale: il celebre trombettista Paolo Fresu, il sassofonista Charles Lloyd, lo straordinario batterista statunitense Jeff Ballard con il suo trio, la leggenda del basso Stanley Clarke e il sassofonista, a lungo al fianco di Miles Davis, Kenny Garrett, che chiuderà il festival in teatro. E ancora il maestro della world music Riccardo Tesi, la cantante e pianista Laura Furci e tantissimi altri nomi. E per l’intima anteprima del festival, in programma nelle sale di Villa Manin di Passariano, la musica del talentuoso fisarmonicista nizzardo Vincent Peirani. Sarà tutto da scoprire anche “Night&Day”, il programma di eventi collaterali legati al festival, con “Concerti aperitivo” e “Round Midnight” affidati a promettenti artisti locali. Jazz&Wine sarà anche contaminazione artistica: al Teatro Comunale di Cormòns, in occasione dei tre concerti serali del festival, la musica si trasformerà in fotografia. Andranno infatti in scena i risultati del workshop “I dieci scatti”, organizzato dal fotografo jazz Luca D’Agostino in collaborazione con il Circolo Fotografico Friulano. Jazz&Wine sarà, ancora, l’occasione per presentare, giovedì 22 ottobre al concerto del Paolo Fresu Devil Quartet, il terzo volume di JazzinFvg, frutto della collaborazione tra Circolo Controtempo, San Vito Jazz e Associazione Euritmica. Jazz&Wine of Peace inoltre è parte dell’associazione I-Jazz, che riunisce i principali festival jazz d’Italia, e parte del marchio JAZZFVG, l’etichetta che connota la musica di qualità del Friuli Venezia Giulia.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children
Translate »