18/12/2018

Anche quest’anno la Notte Bianca di Udine prenderà il via con il “Concerto del Risveglio”: l’appuntamento è fissato per sabato 7 luglio alle ore 7:30 del mattino nel salotto di Piazza San Giacomo, un viaggio nuovo da vivere in uno dei luoghi simbolo della città.

Il protagonista del concerto evento che darà il buongiorno alla città di Udine sarà Davide Locatelli, la giovane star del pianoforte dell’anima rock che, forte di una formazione classica (ha già conseguito il diploma al Conservatorio di Mantova e sta finalizzando il percorso di studi anche al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano in piano e composizione jazz), si sta facendo conoscere in tutta Europa riarrangiando e rivisitando alcuni grandi successi pop e celebri colonne sonore cinematografiche. Il videoclip del suo ultimo brano (il tema principale del film Il Pirata dei Caraibi) ha già ottenuto più di 550.000 views sul suo canale Youtube, in appena un mese dalla pubblicazione.

La Notte Bianca 2018 si concluderà nel piazzale del Castello con una grande festa, al via dalle ore 22:00 di sabato 7 luglio, all’insegna della nuova scena musicale italiana tra pop, rap ed elettronica. Ad aprire le danze sarà il dj-set di Love Will Say No, il producer udinese molto conosciuto in regione per essere il co-fondatore del progetto Fare Soldi, che lo ha portato a suonare nei club di mezzo mondo.

A seguire il concerto di Venerus, il nuovo artista dell’etichetta Asian Fake che ha debuttato entrando subito nella Top Ten della Viral 50 Italia di Spotify con il singolo “Non Ti Conosco”, una produzione che sfiora il nu soul e l’hip-hop più malinconico, confluendo in una melodica ricerca che parla allo spirito. E poi toccherà ai protagonisti più attesi di questo appuntamento, i Coma Cose, il duo rivelazione della nuova scena musicale italiana che negli ultimi mesi è salito alla ribalta conquistando l’attenzione del grande pubblico e di tutti i principali media nazionali (il loro penultimo singolo “Post Concerto” è arrivato al primo posto della 30 Songs di Radio Deejay) con il loro stile unico e personale che alterna rap e melodie, senza gerarchie tra voci maschile e femminile, e accoglie influssi disparati tra urban pop, elettronica, e canzone d’autore anni ’70. La grande festa si concluderà con un’altra ora di dj-set del producer udinese Love Will Say No.

Entrambi i concerti sono ideati e organizzati dal Comune di Udine (Assessorato alle Attività Produttive) e dall’agenzia VignaPR, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia.

Share Button

Comments are closed.