22/01/2021

di Gianfranco Biondi

I musicisti e gli artisti in genere ,  stanno passando un periodaccio. Il live, che per loro è meta e senso del loro esistere, è stato azzerato. E alla frustrazione di non potersi esprimere artisticamente si aggiunge anche la preoccupante quotidianità della sopravvivenza economica. Quali le soluzioni, in attesa che i palcoscenici rialzino i sipari?  Abbiamo raggiunto al telefono, Denis Biasin, socio fondatore della Casa della Musica, ribattezzata Biasin Musical Instrument,  oggi Biasin & Co , una realtà che dal 1981 è così cresciuta da diventare  un punto di riferimento per i muisicisti a  livello nazionale, con una sede di 1500 metri quadri ad Azzano Decimo  con 6 sale di prova, 4 laboratori tecnici (Liuteria, Audio, Fiati, Accordatura e restauro) e un e-commerce con oltre 70 mila articoli. Un’attività che fin dall’inizio ha avuto   il suo perno nella passione e l’emozione per la musica, altrimenti non si giustificherebbe l’investimento di una sala denominata BIASIN ARTIST CONCERT HALL, spazio per la Cultura musicale  dove si svolgono eventi, masterclass, showcase, concerti, con artisti illustri di fama internazionale. Ai musicisti e alla musica Denis Biasin deve molto  e quindi si sta adoperando per sollecitare il mondo che lo circonda a soluzioni che non costringano i  i musicisti, soprattutto quelli friulani, ad impolverare i loro strumenti….

e quindi, Biasini, sono situazioni ed urgenze che richiedono attenzione e sensibilità…(ascolta le risposte nell’audio servizio)

Ma da dove si può partire con un’idea, un progetto che procuri degli assist concreti ai musicisti?..

Quindi stiamo parlando di fornire ai musicisti un’opportunità tecnico-logistica per poter esprimersi?

Per tutti in che senso?

Ma abbiamo di fronte una platea di potenziali utilizzatori così estesa da giustificare un’azione?

Da dove le è partita l’idea? (ascolta le risposte nell’audio servizio)

ma il ricorso allala tecnologia di cui stiamo parlando, quella che consente lo streaming, il podcast, può ottenere i risultati di un ascolto dal vivo in una sala concerti?

Denis Biasin, un’altra sua idea che si sta traducendo in realtà ,  e che va sempre nella direzione di costruire opportunità per i musicisti…

In pratica lei sta costruendo  una rete di professionisti della musica che si ciemntano nel ruolo di insegnanti a distanza, sempre grazie alla tecnologia della comunicazione. Un’opportunità  professionale  per i musicisti e un grande eservizio per chi vuole imparare, in quanto  annulla le distanze…e rende possibile quello che altrimenti sarebbe, generalmente  molto complicato da realizzare.    

Share Button

Comments are closed.