16/01/2018

Amico del Cuore è il nome dato alla recente iniziativa dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri, per promuovere la prevenzione cardiovascolare con l’obiettivo di informare,soprattutto i pazienti, sui margini di miglioramento di cura possibili , specialmente per quel che riguarda l’assetto lipidico, e sui comportamenti da tenere in seguito ad un evento coronarico.
(le risposte del dott.Di Lenarda sono ascoltabili nel servizio audio in fondo a questa scheda)
Ma quante persone colpite da tale evento riescono a mantenere sotto controllo il colesterolo?
lo abbiamo chiesto al dottor Andrea Di Lenarda, direttore del Centro Cardiovascolare di Trieste che dai primi di giugno assumerà la presidenza dell’A.N.M.C.O.

Quali sono i motivi?
forse perchè esiste una sottovalutazione dei problemi cardiaci da parte delle persone?

La campagna Amico del cuore ha avuto l’attesa risonanza?

Lei dai primi di giugno assumerà la presidenza dell’A.N.M.C.O. L’associazione come si muoverà nell’ambito delle azioni possibili?

Molti progressi della ricerca nel combattere i tumori, ma comunque fanno ancora paura…

e cosa si può fare per costruire una giusta percezione sulle problematiche cardiache?

Le risposte a tutte le domande nell’ intervista integrale qua sotto

Music, film and photography on Twine.is

Share Button