19/10/2018

Torna al suo passato splendore l’ottocentesco palazzo che a Gorizia ospita l’ente Provincia e che, per un certo periodo fu abitato da Franco Basaglia. Domani, venerdì 12 giugno, taglio del nastro, visite guidate e l’inaugurazione della “Luoghi di pace dal fronte del sangue. Carso, Isonzo, Gorizia: cento anni fa campi di battaglia, oggi luoghi di pace e di incontro al centro dell’Europa. Il palazzo è rimasto ingabbiato nei ponteggi per oltre tre anni ma da molti più versava in condizioni di degrado, un pugno in un occhio nel passeggio di Corso Italia. Da domani non sarà più così.

Conto alla rovescia per la riapertura del Palazzo dei Tre Portoni di corso Italia a Gorizia, sede storica della Provincia. Domani, venerdì alle 11.30, si terrà la cerimonia ufficiale di riapertura, dopo circa tre anni e mezzo di lavori di restauro. Una “restituzione” alla città di Gorizia, come l’ha definita il presidente Gherghetta.

Il taglio del nastro, dunque, sarà alle 11.30, con successiva visita guidata riservata ad autorità e stampa. Dalle 15.30, invece, il Palazzo sarà aperto a tutti i cittadini, che potranno visitarlo attraverso tre differenti percorsi.
Il primo, alle 15.30, ruoterà su “La storia” e avrà come ciceroni i progettisti del recupero, che accompagneranno i visitatori alla scoperta degli interventi e della caratteristiche architettoniche dell’edificio. Un percorso che sarà accompagnato dal trio d’archi “Palazzo ensemble”, che suonerà musiche viennesi della seconda metà dell’Ottocento, vale a dire il periodo in cui il Palazzo fu realizzato.

La seconda proposta partirà alle 16.30 e si intitolerà “L’arte”, con i restauratori che mostreranno ai presenti la loro opera di recupero dei vari affreschi scoperti durante i lavori.
Alle 17.30 si muoverà il terzo percorso, “Le persone”, in cui il pubblico potrà visitare quello che per un certo periodo è stato l’appartamento di Franco Basaglia. Sarà presente anche la figlia Alberta, che leggerà alcuni brani del suo libro autobiografico “Le nuvole di Picasso”.

Le visite guidate saranno a numero chiuso e gli interessati possono prenotarsi telefonando al 335.6881247 oppure presentandosi all’ingresso del Palazzo della Provincia con qualche minuto d’anticipo.
Alle 18.30, infine, alla presenza dell’assessore regionale Gianni Torrenti, sarà inaugurata la mostra itinerante “Luoghi di pace dal fronte del sangue. Carso, Isonzo, Gorizia: cento anni fa campi di battaglia, oggi luoghi di pace e di incontro al centro dell’Europa. Un viaggio virtuale per scoprirne i segreti”.

PER ULTERIORI NOTIZIE SULLA STORIA DEL PALAZZO VAI A:
http://restauropalazzo.provincia.gorizia.it

Share Button

Comments are closed.