21/10/2018

Formare esperti di progettazione e promozione nel settore turistico, culturale e degli eventi, con un innovativo modello didattico e avvalendosi delle moderne tecnologie dell’informazione e della comunicazione. È l’obiettivo del nuovo corso di laurea magistrale in Gestione del turismo culturale e degli eventi dell’Università di Udine. Il corso formerà professionisti (tecnici, manager, funzionari) in grado di progettare, attuare e dirigere sistemi turistici avanzati, con particolare riguardo all’utilizzo di strumenti e ambienti digitali, per la valorizzazione delle caratteristiche culturali del territorio. Il dato più significativo è di certo l’innovativa modalità didattica “blended” adottata.

Gli iscritti a questa laurea magistrale, infatti, potranno seguire le lezioni in aula secondo la formula tradizionale, ma anche on line. Gli studenti potranno quindi assistere in diretta streaming alle lezioni del corso da sedi remote, rivederle e riascoltarle comodamente da qualsiasi parte e in qualsiasi momento. I contenuti del corso, i docenti e le modalità degli esami – rigorosamente in presenza – sono identici sia per chi frequenta di persona sia per chi decide di farlo on line.

La nuova laurea magistrale, proposta dal dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale (Dium), offre sbocchi occupazionali nell’ambito di imprese private, enti pubblici e privati, fondazioni, attività di collaborazione con uffici stampa, attività di comunicazione all’interno di istituzioni e aziende del settore. Il contesto lavorativo del laureato magistrale potrà essere anche quello di formatore di figure professionali per la promozione turistica del territorio, oltre alla programmazione e organizzazione di eventi culturali, espositivi e sportivi.

“Nel settore del turismo – spiegano la coordinatrice del corso Simonetta Minguzzi e il direttore del Dium Andrea Zannini – occorrono professionalità diversificate, dotate di una solida cultura di base e di competenze tecniche aggiornate e specifiche, che sappiano rendere risorsa un bene o un evento culturale, consulenze e collaborazioni con enti locali, con organismi di gestione territoriale, con strutture di valorizzazione e promozione turistica”.

Share Button

Comments are closed.