25/04/2018

Il Friuli Venezia Giulia è stata la prima regione ad aderire, con il proprio ricco  patrimonio documentale gestito dall’ERPAC  e con la collaborazione dei 7 ecomusei, al Geoportale nazionale della cultura alimentare, basato sull’esperienza del portale “I granai della memoria” e voluto dal Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo,  Sulla spinta di Expo. Il portale ad oggi consta di oltre 10 mila schede visitabili, 960 documenti multimediali e quasi seimila elementi geolocalizzati. Il portale raccoglierà su diversi livelli   vastità   diversità e complessità della cultura enogastronomica italiana, rendendola facilmente fruibile al grande pubblico e agli esperti, attraverso  mappe interattive e concettuali, narrazioni video, schede, fotografie…Angelo Boscarino, amministratore delegato della BIA, che ha sviluppato il geoportale….(ascolta audio)

 

Share Button