21/01/2018

I militari della Guardia di Finanza di Gorizia, durante un controllo del territorio, hanno fermato un autoarticolato con targa straniera presso il casello autostradale di Villesse per riscontrare il prodotto trasportato e la regolarità dei documenti accompagnatori della merce. A fronte delle richieste dei finanzieri, l’autista ha esibito fatture e documenti amministrativi rivelatisi falsificati e compilati indicando i dati relativi ad un trasporto di vino bianco eseguito nel gennaio 2016. Condotto presso la sede della Compagnia di Gorizia, per ulteriori accertamenti, il conduttore del mezzo, un cittadino ceco alla guida di un autoarticolato con targa della Repubblica Ceca, proveniente dal sud Italia e diretto in Slovacchia, dopo numerose contraddizioni, ha ammesso di essersi prestato, a causa di sue difficoltà economiche, a eseguire un trasporto illecito di mosto di vino prelevato da un’azienda con sede tra la Puglia e la Campania e destinato ad essere immesso nel mercato vitivinicolo estero. L’autista del mezzo, titolare di un’azienda di trasporto con sede a Praga, ha così ricostruito in dettaglio l’origine e la destinazione del viaggio, per il quale era stato pattuito un corrispettivo di quattromila euro, affermando di aver ricevuto, da parte di un intermediario slovacco, la proposta illecita a Napoli, dove era giunto dopo aver consegnato 30.000 litri di latte prelevati da un’azienda della Repubblica Ceca. A questo punto, dopo aver sterilizzato il rimorchio cisterna, il conducente si sarebbe recato in un autogrill dell’autostrada A14 tra Foggia e Cerignola, dove alcuni emissari di una azienda vitivinicola della zona avrebbero provveduto a caricare il mezzo con 20.000 litri di mosto di vino concentrato, per restituirlo pronto per il viaggio verso la Slovacchia. Il mosto di vino e l’autoarticolato sono stati sottoposti a sequestro mentre il conducente e gli altri soggetti coinvolti nel trasporto illegale sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gorizia per il reato di falso materiale.

Share Button