28/11/2020

L’amminitrazione di Codroipo e Monfalcone passano al centro destra. Gli elettori chiamati ai ballottaggi si sono espressi in questo senso.

Anna Maria Cisint, sostenuta da Forza Italia, Cisint sindaco – Monfalcone sei tu, Lega Nord, Pensionati per Cisint, Monfalcone responsabilmente con i fatti, La Fenice è stata eletta sindaco di Monfalcone, con 6.642 voti (62,49%) . Al ballottaggio ha superato Silvia Altran, sostenuta da Partito democratico, la sinistra per Monfalcone, Responsabilmente per Monfalcone, La nostra città che ha ricevuto 3.897 voti (37,51%)

Fabio Marchetti, sostenuto da Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale, Viviamo Codroipo per il centro destra è stato confermato sindaco di Codroipo, con 4.179 voti (54,17%). Al ballottaggio ha superato Alberto Soramel, sostenuto da Partito democratico, Altre prospettive, Fare comunità, Progetto Codroipo – civica Soramel sindaco, che ha ricevuto 3.535 voti (45,83%)

Un’impresa storica, a sottolineare la voglia di cambiamento dei cittadini.” Così il capogruppo alla Camera e segretario della Lega Nord Fvg Massimiliano Fedriga sul ballottaggio a Monfalcone e Codroipo. “L’affermazione di Anna Cisint a Monfalcone, nostra candidata nella storica roccaforte della sinistra in Friuli Venezia Giulia, è motivo di

grande orgoglio e soddisfazione. Sono certo che le sue qualità umane e l’esperienza maturata in anni di lavoro come dirigente nella pubblica amministrazione sapranno portare ottimi risultati a una città colpita da gravi problemi economici e sociali.” “Ottimo anche l’esito a Codroipo, con la riconferma del sindaco uscente Marchetti, che in cinque anni è stato capace di rispondere alle esigenze dei cittadini malgrado l’accanimento della Regione sugli enti locali, e che oggi raccoglie dunque i frutti del suo duro lavoro sul territorio.”

REFERENDUM REGIONALE FUSIONI

Sulla fusione tra Manzano e San Giovanni al Natisone, il referendum ha espresso una prevalenza di no in entrambe i comuni. IL 59,72 per cento dei manzanesi e il 64,48 per cento degli abitanti di San Giovanni.

Per la fusione o meno tra Gemona del Friuli e Montenars risultati contrapposti nelle due località. Prevalenza di sì rispetto ai no per i gemonesi e maggioranza di no rispetto ai sì nelle urne di Montenars.

Manzano:

Sì 982 voti (40,28%)

No 1.456 voti (59,72%)

San Giovanni al Natisone:

Sì 729 voti (30,64%)

No 1.650 voti (69,36%)

Totale

Sì 1.711 (35,52%)

No 3.106 (64,48%)

Gemona del Friuli:

Sì 2.679 voti (81,55%)

No 606 voti (18,45%)

Montenars:

Sì 113 voti (31,39%)

No 247 voti (68,61%)

Totale

Sì 2.792 (76,60%)

No 853 (23,40%)

Share Button

Comments are closed.