26/09/2021

Forte del record di presenze turistiche nella stagione estiva, in particolare per il ritorno degli austriaci, Udine è pronta per la sua festa più importante, Friuli Doc, che come recita il suo claim sempre più a chiare lettere, “La bontà di una terra, la bellezza di una città” rappresenta sempre di più la strategia di sposare eccellenze regionali  alla bellezza e ai contenuti di un’intera città, fatta di monumenti, di iniziative culturali, di scorci suggestivi riallestiti e recuperati alla vita quotidiana e alla fruizione lenta come  i salotti cittadini di Piazza San Giacomo e via Mercatovecchio.

Friuli Doc, in abbianta con l’evento “Udine sotto le stelle” si potrà godere appieno solamente se provvisti di green pass e non manca l’impegno concreto dell’amministrazione nell’indicare l’opportunità di aderire alle campagne vaccinali. Sarà , quindi, possibile , vaccinarsi in un’area allestita all’interno della Loggia del Lionello.

Un calendario molto ricco di iniziative per questa edizione, con l’enogastronomia tipica friulana e giuliana evidenziata al palato  dalle proloco, dalle associazioni, dal comitato Difesa Osterie Friulane ma anche presentata diversamente, per esempio, nell’iniziativa “Sapori disegnati”, con le eccellenze raccontate e disegnate, mentre l’Universita di Udine prosegue la sua collaborazione sul piano culturale con incontri  che si terranno nella Loggia del Lionello per discutere di cultura del cibo, sostenibilità, scienza dell’alimentazione.  Il programma prevede degustazioni e descrizioni mirate come quella dell’olio EVO e della mela,  laboratori e dimostrazioni dei mestieri artigiani e della creativita artistica, dalla ceramica al mosaico.  In particolare anche quest’anno Coldiretti del Friuli Venezia Giulia avrà una presenza importante a Friuli Doc, in Corte Morpurgo, con la degustazione guidata “Conoscere e riconoscere l’Olio Extra Vergine di Oliva” in collaborazione con Aipo Verona. Sabato 1 nella Loggia del Lionello l’appuntamento clou con la finale regionale Oscar Green 2021, premio dell’innovazione giovane. Domenica 12 settembre alle 18, sempre nella Loggia del Lionello, è infine in programma la degustazione guidata di birra agricola friulana in collaborazione con il birrificio Forum Iulii di Cividale.  Sarà la qualità, la regina indiscussa della proposta che faranno le diciotto realtà cittadine aderenti a “Friuli Doc in Osteria”. Per quattro giornate, dal 9 al 12 settembre,   fra le protagoniste indiscusse ci saranno proprio le osterie che «anno dopo anno, stanno recuperando centralità nella programmazione di Friuli Doc, un importante evento capace di unire al buon cibo anche la cultura», ha spiegato Marco Zoratti, presidente di Confesercenti Udine che ha organizzato “Friuli Doc in Osteria” di concerto con il Comitato Difesa Osterie Friulane.

Due incontri sono dedicati alla poetica di Carlo Sgorlon e, in particolare al suo lavoro sulla vita del Beato Marco D’Aviano. E, sempre in tema di personaggi storici significativi, una rifessione pubblica sul patriarca medievale aquileiese Bertrando, proclamato nel 2001 Patrono civico della città, viene proposta   dalle associazioni Fogolâr Civic e Academie dal Friûl , come  anche sempre a cura delle medesime l’approfondimento sul ventennale  di celebrazioni popolari spontanee dedicate al Udine, capitale del Friuli storico che, nel 1223 divenne città-mercato e da qui il significato di far coincidere questi temi con Friuli Doc.  A rafforzare ulteriormente Friuli Doc nella sua dimensione anche identitaria, le iniziative della filologica Friulana e di Arlef  e dell’Istitût Ladin Furlan “Pre Checo Placerean”, con incontri sulla lingua friulana e con la “Fieste da Patrie dal Friûl” che torna in presenza e  si celebrerà in piazza Libertà.  Accanto ai temi identitari che  trovano ampi spazio in Friuli Doc, anche la tradizionale ospitalità friulana verso le vicine culture, con la rinnovata  e sempre gettonatissima  presenza degli stand gastronomici della Stiria.    

L’offerta culturale sarà completata dall’apertura dei musei civici in Castello, del Museo d’arte moderna e del museo etnografico. Sarà inoltre aperta fino a domenica 12 settembre la
mostra Zuan da Udene Furlano, Giovanni da Udine tra Raffaello e Michelangelo.

 Quet’anno accanto alla Loggia del Lionello  protagonista anche la radio, con lo studio mobile di due importanti emittenti del nord est italiano, Radio  Company e Radio WOW, con trasmissioni in diretta dei principali conduttori radiofonici, intervallati dalle interviste di Igor Pezzi, che verranno irradiate su tutta la rete di queste emittenti, quindi ben oltre i confini regionali.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children