21/09/2018

ASCOLTA IL SERVIZIO:

“La presenza di Ersa a Friulidoc, anche in futuro, sarà garanzia di qualità”. Lo ha detto l’assessore regionale alle risorse agroalimentari del Friuli Venezia Giulia, Stefano Zannier,  a Udine alla presentazione  della partecipazione dell’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (ERSA) alla prossima edizione di Friuli Doc, in programma da giovedì 13 a domenica 16 nel centro di Udine.

Alla presentazione dell’evento hanno preso parte anche il direttore del servizio marketing dell’ERSA, Daniele Damele, e l’assessore alle attività produttive del Comune di Udine, Maurizio Franz, a cui sono andati i ringraziamenti di Zannier “per avere impresso dinamismo ad un grande evento che necessita di continuo rinnovamento”.

Tra le novità di quest’anno a Friuli Doc, l’assessore Franz ha annunciato  il sorvolo delle Frecce Tricolori in occasione dell’inaugurazione che si svolgerà giovedì alle 17:30 in piazza Libertà.

Sarà l’ultima edizione dell’evento enogastronomico in cui la presenza regionale sarà gestita da ERSA, dal momento che dall’anno prossimo, come stabilito dagli indirizzi della Giunta regionale, la promozione dell’agroalimentare e la partecipazione ai grandi eventi sarà interamente in mano a PromoturismoFvg. “Ciò non significa che in futuro ERSA non sarà presente”, ha assicurato Zannier, specificando che “l’agenzia parteciperà, anche se non come organizzatore, ma con il ruolo di garante di qualità sui prodotti e sulle innovazioni di cui il Friuli Venezia Giulia è ricco”. Per Zannier si tratta di una suddivisione di competenze che tiene conto della necessità di avere una regia unica nella promozione e comunicazione ma “non lavoreremo per compartimenti stagni”,  ha aggiunto.

Le aree Ersa saranno inaugurate alle 18, nel cuore di Udine, dove l’Agenzia sarà presente con 33 espositori in via Mercatovecchio e piazzetta Marconi, in Piazza San Giacomo, con l’enoteca dei vini regionali e il Consorzio Tutela Formaggio Montasio, e con un punto espositivo anche in via Aquileia .

ERSA veicola, spiega e promuove nella saletta delle degustazioni i PAT, prodotti agroalimentari tradizionali, che in  Friuli Venezia Giulia sono 169 di cui due IGP, 5 DOP e 29 con il diritto di utilizzo del marchio di qualità Aqua.

Tra gli argomenti che verranno trattati nella saletta, i presidi slow food, la gubana, il luppolo, l’orzo, i  vini dolci e formaggi, il prosciutto di San Daniele con il figomoro da Caneva, il manzo marinato di Pezzata rossa italiana, lo zafferano, i segreti delle lumache anche per la cosmesi. Lo show cooking è affidato allo chef Scarello.

Altrettantoricca di spunti l’area ERSA per bambini e famiglie, con la piscina di mais, la sgranatura delle pannocchie, il frutta party, la preparazione degli gnocchi e della pizza contadina, l’assaggio e conoscenza del miele e un laboratorio sulle lumache.

Share Button

Comments are closed.