05/08/2021

La regione Friuli Venezia Giulia punta a costituire un vero e proprio “tavolo Isonzo”, tra i più importanti corsi d’acqua del territorio regionale, per poter arrivare ad una gestione ottimale del fiume, in un rinnovato dialogo con la Slovenia.
Nel corso del convegno a Gorizia “Isonzo, un fiume d’amare” per la presentazione dei risultati del “Laboratorio Isonzo”l’assessore regionale all’Ambiente, Sara Vito, ha confermato la volontà istituzionale di attivarsi per questo tavolo di confronto.
L’Isonzo, è il più importante corso d’acqua transfrontaliero in Italia, con un bacino idrografico che per due terzi ricade in territorio sloveno.
“L’Isonzo – ha sottolineato l’assessore Vito – è un fiume ricco di valori: rappresenta uno straordinario patrimonio non solo dal punto di vista ambientale e della biodiversità ma anche da quello storico-culturale”. Il convegno ha permesso di presentare i risultati delle attività del “Laboratorio”, sia per quanto riguarda il modello idraulico per la gestione degli interventi di manutenzione, sia per il monitoraggio e la previsione delle piene, fino all’analisi della qualità delle acque. Illustrati il progetto transfrontaliero CAMIS per la gestione del fiume Isonzo, e il progetto NEXUS a cura del ministero dell’Ambiente e promosso nell’ambito della Convenzione delle Alpi per coniugare domanda di acqua e sostenibilità.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children
Translate »