27/05/2018

Due grandi nomi del panorama nazionale e internazionale apriranno venerdì 4 maggio alla Fazioli concert hall di Sacile, alle 20.45, la nuova edizione di Piano Jazz, organizzata da Controtempo per condurre il pubblico alla scoperta delle tante declinazioni del pianoforte: le note evocative del bandoneon di Daniele Di Bonaventura e il loro intreccio con il limpido e raffinato pianismo di Giovanni Guidi contraddistinguono la sinergia umbro-marchigiana del prestigioso duo.

Il primo è il pianista prediletto di Enrico Rava, finissimo improvvisatore e raffinato compositore ”Ha il piglio dei pianisti più navigati; senza remore va diritto al sodo – ha scritto di lui Aldo Gianolio (Musica jazz) – con un pianismo armonicamente raffinato e melodicamente delineato in modo limpido”.

Daniele Di Bonaventura è bandoneonista di grande sensibilità, attivo in varie situazioni, fra le quali il duo con il trombettista  Paolo Fresu, con cui ha fra l’altro pubblicato per la Ecm il cd “In Maggiore” e composto ed eseguito la colonna sonora dell’ultimo film di Ermanno Olmi “Torneranno i prati”.

Sia Di Bonaventura che Guidi amano le atmosfere dal marcato  lirismo e dall’accentuata cantabilità, senza mai scadere nel sentimentalismo di facile deriva. Nella loro musica  non mancano l’imprevedibilità, l’irrequietezza, la sfida alle regole, l’inquietudine.  i due mettono  al centro del loro mondo il sentimento vero, al servizio di una musica sempre ispirata, che trae suggestioni dal tango, dal blues, dal minimalismo, dal Mediterraneo, dall’Africa e da tanto altro ancora.
Piano Jazz 2018 propone altre due date, con la novità di un matinée accolto negli insoliti spazi della Tenuta Vistorta di Sacile domenica 13 maggio, alle 11, con Enrico Zanisi per piano solo e ancora alla Fazioli venerdì 18 maggio alle 20.45 con Marialy Pacheco & Joo Kraus “Duets”

Share Button

Comments are closed.