23/07/2019

Comunicare in modo coinvolgente ed efficace l’Europa ai suoi cittadini e soprattutto i progetti realizzati grazie ai fondi europei, spesso percepiti e considerati dall’opinione pubblica in termini molto ‘tecnici’. E’ questo l’obiettivo affidato al lavoro creativo degli studenti delle scuole superiori di II grado del Friuli Venezia Giulia dal progetto di alternanza scuola-lavoro EU-Move, “L’Europa si muove nella tua direzione. Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”, in capo al POR FESR 2014-2020 della Regione Friuli Venezia Giulia (Programma Operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020 “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”), che ha coinvolto finora circa 100 giovani degli istituti scolastici di Udine (Liceo Jacopo Stellini, Liceo Niccolò Copernico, Istutito tecnico Bonaldo Stringher, Istituto Tecnico Gian Giacomo Marinoni), Trieste (Liceo Galileo Galilei), Gorizia (ISIS Dante Alighieri, ISIS Gabriele D’Annunzio)

I risultati della prima fase, che ha visto i ragazzi delle scuole impegnati in lavori di gruppo (14 le ‘squadre’), saranno esposti martedì 14 maggio, dalle ore 10.00 e le 13.00, nell’auditorium della Regione in via Sabbadini a Udine, alla presenza di alcuni importanti relatori, tra i quali il rappresentante della Commissione Europea Maurizio Corradetti, l’Autorità di Gestione del POR FESR Lino Vasinis e dei componenti delle qualificate giurie che andranno a premiare, nella seconda parte dell’incontro, i progetti migliori.

La regia dell’evento è dell’Autorità di Gestione del Por Fesr FVG, Lino Vasinis. “Ai giovani studenti del Friuli Venezia Giulia che hanno partecipato – spiega Vasinis -, dopo una fase teorica di spiegazioni in aula sull’Unione Europea, è stato chiesto nell’ambito di questo progetto di realizzare un video promozionale sul Por Fesr stesso, simulare un progetto realizzato con fondi europei, e svolgere un lavoro creativo a scelta sulle parole che meglio rappresentano l’Unione Europea”. Dal laboratorio di creatività è uscito un caleidoscopio di proposte, dalle opere poetiche ai collage, da giochi da tavolo ai fumetti.

Il tavolo dei relatori, composto da Graziano Lorenzon, Fabio Spitaleri, Maurizio Corradetti, Francesca Colle, Ivano Trevisanutto e Ivan Curzolo sarà moderato dall’esperto di fondi europei Paolo Tomasin, sociologo ed esperto in fondi comunitari, il quale rivolgerà agli illustri convenuti alcune domande su che cosa sia per loro l’Europa e che valori rappresenti l’Unione europea. A seguire, la presentazione di tutti i progetti dei gruppi di lavoro, a cura dell’esperto e consulente del Por Fesr Graziano Lorenzon, che introdurrà alla fase finale con le votazioni da parte della giuria e le festose premiazioni delle idee valutate migliori. Voucher per la cultura sono in palio per i vincitori.

Share Button

Comments are closed.