25/06/2018

È ufficialmente iniziata la stagione estiva nei poli montani del Friuli Venezia Giulia, dove gli impianti di risalita sono in funzione per permettere a turisti e residenti di godere e vivere le montagne regionali anche d’estate. Ma il rilancio dell’estate in montagna passa anche attraverso lo sport, dai più spericolati a quelli per tutti: per attrarre i turisti, quest’anno, ce n’è per ogni gusto, dalle discese lungo i torrenti al mountain bike lungo le piste da sci, alla visita nelle forre.

TREKKING, BICI E BOB SU ROTAIA
Il trekking sarà il protagonista assoluto. Camminate montane più o meno estreme costellano il programma degli eventi inseriti nel calendario estivo di PromoTurismoFVG. Tutta l’estate sarà possibile organizzare una gita in montagna – anche in bicicletta o a cavallo! -, alcune con tanto di laboratori fotografici. Sarà possibile addentrarsi nella magica natura del Friuli Venezia Giulia scegliendo tra ben 55 percorsi da trekking segnalati dal CAI che si snodano in tutto l’arco alpino, dalle Alpi Carniche, alle Giulie, alle Dolomiti friulane, oltre che nell’altopiano carsico. “Vivi la natura in FVG” è un calendario dove trovano spazio uscite di trekking sulle cime più belle, passeggiate naturalistiche, arrampicate, vie ferrate e canyoning, il tutto accompagnati da guide specializzate. Da quest’anno inoltre ampio spazio è dedicato ai rifugi ed alle malghe con programmi di passeggiate guidate e attività che consentono di scoprire l’ambiente d’alta quota e, dopo l’escursione, assaporare in compagnia i gusti della tradizione locale espressione di una cucina semplice e genuina. Numerose sono le attività rivolte ai bambini e alle loro famiglie per imparare a conoscere e ad amare la montagna: gite in carrozza, escursioni con gli asinelli, pony club. Nei parchi avventura il divertimento è assicurato. Sarà possibile arrampicarsi attraverso percorsi realizzati sugli alberi nell’Adventure Climb a Varmost o al Fantasy Park di Forni di Sopra, nel Dolomiti Adventure Park, nel Parco Avventura Sella Nevea oppure nel Rampy Park, situato in un meraviglioso faggeto nei pressi della località turistica di Piancavallo. Si può praticare l’alpinismo classico, scalare su vie moderne di più lunghezze o l’arrampicata sportiva. E ci sono percorsi anche per i più esperti. Dalle montagne, alle colline al mare Adriatico: i percorsi in MTB corrono lungo le montagne del Tarvisiano, della Carnia e delle Dolomiti friulane. E poi attraversano anche le valli verdi del Natisone. Tutti possono provare le emozioni del volo in una delle numerose scuole in Friuli Venezia Giulia: col parapendio o con il deltaplano si possono sorvolare le Alpi, i colli e addirittura scegliere di atterrare in spiaggia. Bob su rotaia: a Tarvisio e a Piancavallo ci si può divertire in assoluta sicurezza provando le emozioni di una discesa adrenalinica. Gli appassionati di storia e natura avranno poi la possibilità di visitare le trincee e i luoghi della Grande Guerra dislocati sul territorio.

Share Button

Comments are closed.