14/12/2018

A Villa Dragoni di Buttrio, inedito talk show di Illy e Bolzonello. Ieri 13 febbraio il candidato indipendente al Senato Riccardo Illy e Sergio Bolzonello, candidato alla Presidenza del Friuli Venezia Giulia per un “botta e risposta” che ha colorato la serata in puro stile talk show, nelle sale della seicentesca Villa Dragoni, messa a disposizione dalla proprietaria Marina Danieli per l’incontro aperto. Illy si racconta attraverso il suo programma, Evoluzione Condivisa.

” …EVOLUZIONE è crescere. Ci sono tutte le condizioni per farlo. Ad esempio io stesso sono evoluto e sono diventato
“social”; ho aperto una pagina facebook con la quale condivido problematiche, proposte e necessità.”
Gli interventi da “intervistatore” di Sergio Bolzonello sono stati la base sulla quale Illy ha costruito i ragionamenti scaturiti dal suo progetto.
Particolarmente sentito il punto legato alla Regione che recita “Turismo inteso come valorizzazione del patrimonio
naturalistico, e come sinergia fra produzioni agroalimentari, cultura e accoglienza. Annota Illy ” …mantenere la qualità e l‟eccellenza dei nostri prodotti e dell‟accoglienza, questa la priorità! ” Ma le sinergie che da qui possono scaturire sono ancora più importanti.

“…essere piccoli o grandi non è importante, se si cresce insieme! “, parole forti quelle del candidato indipendente al Senato Riccardo Illy per sottolineare le grandi potenzialità del territorio.
Secondo Illy la Regione in questi anni ha compiuto passi in avanti, avviando quella crescita che funge da motore per tutti i comparti pertinenti. Il Friuli Venezia Giulia vanta eccellenti peculiarità enogastronomiche, dalla varietà di formaggi, alla frutta, finanche agli ortaggi noti in tutto il mondo e protetti da denominazioni. Ma non basta: bisogna creare una rete che coinvolga tutti gli attori del territorio, non solo quelli interessati dalla produzione, deve innescarsi un vero e proprio “moltiplicatore”. L’incontro si è concluso con un buffet di prodotti del territorio, accompagnati dai prestigiosi vini di Marina Danieli.

Share Button

Comments are closed.