20/09/2018

Il MoVimento 5 Stelle questa mattina al Caffè Ottelio di Udine ha presentato i candidati del Friuli Venezia Giulia al Parlamento. L’intera presentazione può essere rivista a questo indirizzo: https://www.facebook.com/M5SFriuliVeneziaGiulia/videos/1766141736784180/

M5S 1 (Small)

Di seguito i curricula dei candidati del M5S

SENATO PLURINOMINALE

STEFANO PATUANELLI

Nato l’8 giugno 1974 a Trieste dove ha sempre vissuto. Sposato e padre di tre figli.

Laureato in Ingegneria edile (con voto 110 e lode) e libero professionista dal 2004. Dal 2005 ha deciso

di occuparsi dei problemi della città e ha cofondato il gruppo Beppe Grillo Trieste. Dal 2011 al 2016 è stato consigliere comunale M5S. Si è occupato prevalentemente di urbanistica, lavori pubblici, servizi educativi, ambiente e mobilità, senza tralasciare i temi che trattavano problematiche complesse come il tema generale dei servizi pubblici, della semplificazione e della trasparenza amministrativa.

ELENA BIANCHI

Nata a Udine nel 1967, è consigliere regionale del M5S dal 2013 e si occupa principalmente di bilancio regionale, società partecipate, servizi sociali, enti locali, affari istituzionali e statutari. Prima di entrare in Consiglio regionale è stata responsabile dei sistemi informativi della Lima Group e della Raco Group, dopo aver maturato un esperienza come programmatrice software presso la Solari.

SANDRO VARNIER

55 anni, sposato con 2 figli, vive a Pordenone e si è laureato in Ingegneria a Padova nel 1981. Ha lavorato per circa 3 anni in una importante azienda friulana che realizza nel mondo acciaierie chiavi in mano, ricoprendo il ruolo di tecnico commerciale nella progettazione e preventivazione di impianti di trattamento e riciclo dell’acqua di raffreddamento per la produzione di acciaio. Ha lavorato per lunghi periodi all’estero, in particolare in Iran, Turchia, Thailandia, Malesia, Siria. Successivamente ha fondato una società con il padre e il fratello,

nella quale lavora attualmente: l’azienda si occupa di installazione e progettazione di impianti elettrici, automazione, cabine di media tensione, impianti fotovoltaici, per clienti pubblici e privati.

MANUELA BOTTEGHI

Nata a Livorno, è sposata, ha tre figli e tre nipoti. Ama il mare, i cavalli, i viaggi, il gioco delle carte, la lettura, l’arte in tutte le sue forme, la buona cucina. Ha lavorato per la Confederazione Italiana Agricoltori (C.I.A.). Ha diretto il Patronato Inac di Gorizia, incarico mantenuto fino al pensionamento nel 2015. Fino al 2014 è stata anche coordinatore tecnico dell’Inac del Friuli Venezia Giulia. È stata revisore dei conti del Consorzio di Bonifica della Pianura Isontina dal 1997 al 2007. L’esperienza politica più significativa è stata senza dubbio quella di portavoce del M5S nel Consiglio comunale di Gorizia, dal 2012 al 2017. Un’avventura a tratti entusiasmante e a volte scoraggiante con in primo piano l’onore di far parte di una istituzione della Repubblica in rappresentanza di tanti cittadini. Un punto di osservazione, quello comunale, che permette di sperimentare le ricadute delle azioni di Stato e Regione che lì trovano la loro pratica applicazione. Tra i banchi del Consiglio comunale ha compreso molto bene l’importanza di emanare leggi e norme semplici, chiare, efficaci.

SENATO UNINOMINALI

PIETRO NEGLIE

Nato a Roma il 12 maggio 1958, è uno storico. Laureatosi in Scienze politiche presso la Sapienza Università di Roma con il professor Renzo De Felice, titolare della cattedra di Storia contemporanea, del quale è poi stato collaboratore dal 1991 al 1996. Dal 1993 al 1998 è stato direttore della Fondazione “Giuseppe Di Vittorio”. È tra i fondatori dell’Istituto per lo studio della storia contemporanea “Renzo De Felice”. Vincitore di concorso per un dottorato di ricerca in Storia del movimento sindacale presso l’Università di Teramo, ha partecipato ai primi due anni senza completare il ciclo perché vincitore di un concorso da ricercatore all’Università di Trieste. Professore Associato di Storia Contemporanea e Storia dell’Europa presso l’Università di Trieste, corso di laurea in Scienza Internazionali e Diplomatiche con sede a Gorizia.

Ha insegnato a Mosca presso Università statale di relazioni internazionali (Mgimo) e ha collaborato con l’Accademia delle Scienze della Federazione Russa. È stato direttore della fondazione Di Vittorio dal 1992 al 2002. Esordisce come romanziere nel 2014 con “Ma la divisa di un altro colore” (Fazi editore).

MARIA CHIARA SANTORO

Nata nel 1962, vive a Pordenone. Coniugata con un Ufficiale dell’Esercito e madre di tre figli. Consulente aziendale, sviluppa e segue progetti occupandosi principalmente di piani di comunicazione, individuando strumenti e azioni per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Coordina pertanto le professionalità del team cui appartiene – www.koroteam.com – coinvolte, di volta in volta, nei vari incarichi. Si occupa inoltre di copywriting e social media, principalmente FB. Sta inoltre seguendo, sempre col suo team, l’avvio di una start up nel settore della cosmesi, in ambito internazionale. Collabora a progetti a sostegno della famiglia militare nell’ambito dell’Associazione “L’Altra metà della Divisa” di cui è una dei soci fondatori.

CAMERA PLURINOMINALE

SABRINA DE CARLO

Nata a Latisana, ha 29 anni e vive a Trieste da 10. Ha frequentato il Liceo scientifico, parla francese e inglese ed è iscritta al terzo anno di Scienze internazionali e diplomatiche a Gorizia. Dai 15 anni in poi ha sempre lavorato e dopo due anni trascorsi come attivista per il MoVimento 5 Stelle, nel 2014 ha iniziato a lavorare per il Gruppo del M5S in Consiglio regionale del M5S come responsabile della comunicazione.

LUCA SUT

Nato nel 1982, vive a Fontanafredda. È ingegnere meccanico e attualmente si occupa di sicurezza nei luoghi di lavoro D.lgs 81/08 e di certificazioni CE secondo le principali direttive europee. In passato si è occupato anche di formazione.

VIVIANA DAL CIN

Nata il 22 settembre 1978 a Vittorio Veneto (Treviso), residente a Trieste. Laureata in Economia del commercio internazionale e dei mercati valutari presso l’Università di Trieste, con una tesi in Diritto commerciale internazionale sulla sostenibilità dei finanziamenti alle energie rinnovabili. Dal 2008 è dipendente delle Assicurazioni Generali. Attualmente è impiegata nell’area finanza e si occupa di gestione di attivi e passivi dei portafogli assicurativi e di allocazione strategica degli investimenti.

CESARE LUPERTO

Nato nel 1979 vive a Cordenons. Laureato in Giurisprudenza, è avvocato praticante e si occupa di consulenze civili e penali, contratti privati, lavoro, recupero crediti, fisco presso uno studio legale. Ha lavorato presso un Caf prestando assistenza fiscale alla compilazione delle dichiarazioni dei redditi. È stato anche educatore pedagogico per il Comune di Cordenons. In ambito formativo ha svolto ricerca all’Università di Ferrara in ambito di dottorato di ricerca nel Diritto dell’Unione europea.

CAMERA UNINOMINALI

SABRINA DE CARLO

Nata a Latisana, ha 29 anni e vive a Trieste da 10. Ha frequentato il liceo scientifico, parla francese e inglese ed è iscritta al terzo anno di Scienze internazionali e diplomatiche a Gorizia. Dai 15 anni in poi ha sempre lavorato e dopo due anni trascorsi come attivista per il MoVimento 5 Stelle, nel 2014 ha iniziato a lavorare per il Gruppo del M5S in Consiglio regionale come responsabile della comunicazione.

GIOVANNA SCOTTÀ

Nata nel 1989, residente a Pordenone. Laureata in Scienze e tecnologie multimediali, presso la Facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Udine. È amministratore delegato della Tophouse s.r.l., società che opera nel settore della bioedilizia e dell’efficientamento energetico.

DOMENICO BALZANI

Domenico Balzani è nato ad Alghero (Sassari) nel 1968, è sposato e padre di due figlie e vive a Pagnacco (Udine). Laureato in Scienze politiche ed economiche all’Università di Sassari e in Economia e gestione delle arti e beni culturali all’Università Ca’ Foscari di Venezia ha anche conseguito il diploma al Conservatorio di Musica di Verona e il diploma di laurea di II livello in discipline musicali con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Rovigo. Nel 2016 ho ottenuto la certificazione Epmq Project Manager Accredia/AicqvSicev. Dal 2014 a seguito di bando pubblico è inserito con decreto ministeriale nella ristretta rosa degli esperti di gestione amministrativa del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Nel 2015 è stato nominato rappresentante ministeriale nel cda del Conservatorio di Trieste. Dal 2014 è vicepresidente di Assolirica e dal 2017 è membro del direttivo nazionale del Colap (Coordinamento associazioni professionali). Dal 2014 è project manager dell’Associazione Opera Festival Teatro Morlacchi di Perugia. Dal 2002 opera come destination manager, project manager e consulente in organizzazione aziendale per comuni, aziende turistiche, teatri e istituti di gestione di bilancio. E’ docente di Economia aziendale, management e organizzazione degli eventi culturali e di spettacolo al Conservatorio di Udine, al Conservatorio di Venezia, al Conservatorio di Cagliari. Dal 2017 è direttore responsabile della collana editoriale ProgettArte per Aracne Editrice Dal 1990 svolge attività artistica come cantante lirico in teatri come Deutches Oper di Berlino, Oper Frankfurt, Massimo di Palermo, Regio di Torino, Concertgebown di Amsterdam, Opera di Basilea, Teatro dell’Opera di Roma, San Carlo di Napoli, Arena di Verona, Tokyo National Theatre, Teatro Verdi di Trieste, Theatre Champs Elysees di Parigi.

AULO CIMENTI

Nato a Tolmezzo e cresciuto a Buttea, piccola frazione del comune di Lauco (Udine). Si laurea nel 2003 presso l’Università di Trieste in Economia e gestione dei servizi turistici, tesi di laurea in Statistica del turismo dal titolo “Le prospettive del turismo termale in Carnia”. Durante gli studi si mantiene lavorando nel comparto turistico, sia in Italia sia all’estero (Germania) fino a intraprendere la professione di docente di ruolo presso gli istituti secondari di secondo grado con abilitazione all’insegnamento e specializzazione per le attività di sostegno. Dopo aver superato due concorsi pubblici per esami e titoli, approfondisce i propri studi in campo umanistico conseguendo la seconda laurea in Teologia, frequentando l’istituto superiore di scienze religiose presentando la tesi in Teologia dogmatica dal titolo “La dialettica della risurrezione tra vangelo e dottrina”. Da sempre molto attivo nei gruppi locali del M5S e nelle associazioni del proprio territorio. Negli anni passati ha effettuato periodi di volontariato presso strutture per disabili. Conosce l’inglese, il francese e il tedesco avendo frequentato dei corsi di lingua all’estero.

VINCENZO ZOCCANO

Classe 1973. Sposato padre di due figli, dipendente regionale. Presidente del Fid Forum italiano sulla disabilità, unico organismo atto a portare la sintesi di tutte le associazioni di persone con disabilità a trattare con l’Edf, European disability forum. Presidente della Consulta regionale delle associazioni di persone disabili e delle loro famiglie, unico esempio in Italia di organismo riconosciuto per legge per tutte le norme e le politiche regionali sul mondo della disabilità. Componente dell’Osservatorio nazionale sulle condizioni delle persone con disabilità di cui alla legge 18 del 2009 su designazione dell’Unione italiana ciechi ed ipovedenti. È componente della direzione nazionale Uici. Zoccano si è auto sospeso da ogni carica: un’azione attuata per correttezza ed etica personale.

Share Button

Comments are closed.