21/05/2018

Un elettrodotto Udine Ovest – Okroglo non è, nel modo più assoluto, una priorita’ dell’attuale esecutivo e non esiste alcun progetto o accordo per la sua realizzazione. Lo ha gia’ dichiarato la presidente della Regione, Debora Serracchiani, e lo ribadisce l’assessore all’Ambiente ed Energia, Sara Vito, rispondendo all’interpellanza presentata in proposito dal consigliere regionale Giuseppe Sibau.”L’argomento è stato toccato nel corso dell’audizione, in IV Commissione consiliare, della societa’ TERNA, che aveva chiesto di essere ascoltata in merito alle modalita’ di intervento ed alle tempistiche di cantierizzazione per la realizzazione del nuovo elettrodotto Redipuglia-Udine Ovest – spiega l’assessore – e gia’ in quell’occasione abbiamo affermato che l’argomento non è in discussione”. “La Regione non ha mai fatto alcun atto formale per la realizzazione di questo elettrodotto, se non istituire un mero tavolo tecnico di approfondimento nel 2005, non si è nemmeno arrivati ad individuare un’ipotesi di tracciato ed un punto di contatto con la Slovenia. Questi fatti sono stati confermati dagli stessi rappresentanti della societa’, che hanno rilevato come non sia mai stato sottoscritto alcun accordo con le controparti slovene e che, anche se gli studi condotti a livello europeo ribadiscono l’opportunita’ di un intervento per integrare l’Italia nel mercato europeo, non stabiliscono le aree interessate dalla localizzazione dell’interconnessione. Nemmeno l’Europa ci può imporre un’opera del genere, visti gli impatti ambientali che ne deriverebbero”.

Share Button

Comments are closed.