20/02/2018

I poteri del nuovo commissario nominato dal Governo nazionale, i passaggi delle competenze dallo Stato alla Regione, gli atti della commissione ministeriale recentemente rese note e le procedure per consentire l’avvio dei lavori per i dragaggi nella Laguna di Grado e Marano, sono stati al centro di una riunione alla presenza degli assessori regionali all’Ambiente Sandra Savino ed alle Infrastrutture Riccardo Riccardi. La Regione sta infatti lavorando allo scopo di sbloccare il complesso iter per avviare al più presto i dragaggi e punta sul Coron come “procedimento pilota” da estendere successivamente agli altri canali.

Share Button