14/12/2018

I presidenti della Camera di Commercio Giovanni Da Pozzo e di Confindustria Udine Matteo Tonon raccolgono il “guanto” lanciato dal rettore dell’Ateneo udinese Alberto Felice De Toni, che qualche giorno fa li aveva nominati per l’Ice Bucket Challenge, la sfida a “colpi” di cubetti di ghiaccio, per sensibilizzare alla donazione di fondi in favore della ricerca sulla Sla, la sclerosi laterale amiotrofica. La secchiata la prenderanno insieme, martedì 16 settembre, alle 12, in un luogo simbolico di Udine e del Friuli, ossia sul piazzale del Castello. E a lanciarla saranno rappresentanti di imprese e categorie produttive. «Al di là delle secchiate – commentano i due presidenti -, ci fa piacere raccogliere questo importante invito a donare, che sicuramente onoreremo personalmente e coinvolgendo anche il mondo dell’economia. La cosa fondamentale sarà riuscire a sensibilizzare più persone possibili a sostenere la ricerca, perché quella è la vera sfida».
La “doccia fredda benefica” per il rettore dell’Università di Udine Alberto Felice De Toni è seguita invece alla nomina ricevuta dal rettore dell’ateneo giuliano Murizio Fermeglia. «Partecipo a questa catena di solidarietà – aveva detto il rettore – perché, come ricorda Ovidio, “nulla è più duro d’una pietra e nulla è più molle dell’acqua, eppure la molle acqua scava la dura pietra”: analogamente mi auguro che la dura malattia della Sla possa essere scavata e debellata dall’acqua di migliaia di catini che ci hanno preceduti e che continueranno dopo di noi». La bacinella di acqua ghiacciata è stata rovesciata sul rettore, per sua esplicita richiesta, dagli studenti.

Share Button

Comments are closed.