25/04/2018

I Coordinamenti Donne della Cisl Fvg fanno il punto sulle differenze di genere In occasione della giornata internazione contro la violenza sulle donne, la Cisl Fvg con i suoi Coordinamenti Donne fa il punto sulle differenze di genere, con una convinzione ben salda: per combattere quello che ormai è diventato un fenomeno sociale odiosissimo serve una forte azione culturale, ma anche concretezza dei diritti e parità.

Ecco perché la riflessione aperta dalla Cisl prenderà – giovedì 3 dalle 15 al Visionario di Udine – spunto dalla proiezione del film “We want sex”, la storia (vera) di 187 operaie che nell’incandescente ’68 sfidarono la Ford, i sindacati, il primo ministro laburista Wilson e il malcontento dei mariti, organizzando uno sciopero duro per ottenere un salario equiparato a quello maschile. “Di fronte al tema della violenza – spiegano le coordinatrici donne Renata Della Ricca e per la Fnp, Linda Di Giusto – non possiamo abbassare la guardia, ma anzi continuare ad assumerci, assieme alle istituzioni, piena responsabilità. Crediamo, in questo senso, che si possa fare molto a partire dalla contrattazione di secondo livello, che può essere lo spazio più interessante ed efficace per sperimentare, nella concretezza delle realtà produttive e dei territori, formule innovative di tutela delle donne, buone prassi da replicare anche in altre realtà ed altri contesti”.

Alla proiezione del film, seguirà un dibattito cui parteciperanno: Daniela Suerz dell’Associazione MDR Conseling e Antonio Romeo dell’Associazione Cambiamento Maschile, che interverranno rispettivamente sui temi delle disparità comunicative e della violenza come un non modo di essere. Chiuderà il dibattito la segretaria della Cisl Fvg, Claudia Sacilotto. L’incontro è libero ed aperto a tutti.

Share Button