21/10/2018

Manca pochissimo al picnic total white “Di punto in bianco”, una vera è propria onda bianca che il primo settembre ammanterà per la quinta volta un luogo ancora segreto del centro storico di Udine e che verrà svelato poco prima dello starter con mail ed sms. Ad attendere il messaggio già oltre 4000 iscritti e c’è ancora tempo per per iscriversi sul sito dell’evento.

La partecipazione è gratuita con un unico obbligo, essere vestiti totalmente di bianco e dello stesso colore deve essere tutto il resto che richiede un picnic, dai tavoli alle vettovaglie, agli allestimenti.

Udine 02 settembre 2015 Di Punto in Bianco 4 riempie via Aquileia. Copyright Foto Petrussi / Ferraro Simone

Ed è proprio proprio negli allestimenti oltre che negli abiti e nel numero dei partecipanti che si definisce sempre più la crescita di questa iniziativa, lanciata cinque anni fa dall’agenzia Emporio ADV di Udine. Di fatto una sfida tra gli udinesi, impegnati a sorprendere in creatività ed eleganza, con originali scenografie.

Originalità ma sempre con un spiccato tratto glamour che contraddistingue questa Festa total white.
Questa edizione sarà anche occasione per esprimere solidarietà alle popolazioni dell’Italia centrale colpite dal terremoto con una raccolta fondi organizzata dal Comune di Udine per Friuli Doc.

L’organizzazione infatti ha deciso di aderire alla raccolta fondi istituita dal Comune di Udine insieme a Credifriuli, sicuri che le migliaia di persone che parteciperanno a una serata di gioia sapranno anche essere solidali con chi sta vivendo questa tragedia, così simile a quella che colpì il Friuli 40 anni fa.post-terremoto
Il conto corrente a cui fare riferimento per le donazioni, che è stato veicolato anche tramite la pagina facebook dell’evento, è questo:
“Terremoto Italia Centrale” (Iban formato italiano IT 78 L 07085 12302 K01041001023 – Iban formato internazionale IT78 L070 8512 302K 0104 1001 023).

Dall’anno scorso Di Punto in Bianco inoltre collabora con l’Unicef, di cui sposa i principi ispiratori. I volontari del Comitato provinciale di Udine dell’Unicef parteciperanno anche a questa edizione allestendo un tavolo con alcune pigotte che, per l’occasione, saranno vestite completamente di bianco. Ovviamente, ci saranno anche le pigotte tradizionali che potranno essere “adottate”, contribuendo così ai progetti solidali in aiuto dei bambini.

La manifestazione, che ha il Patrocinio del Comune di Udine, può contare sull’aiuto di tanti sponsor: Dipo, CDA, CDA Lounge Bar, Eurocar, Sereni Orizzonti, Euro & Promos, Curves, Glp, Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, Saita e UnipolSai Agenzia Udine Castello e dei technical supporter Italpol, H2Web, Out Escape Room, Grafitalia, KOKI, Mec 4 You, Piroblu, Cavò. Una presenza particolare quella delle ragazze Radio Company, una per ogni lettera che compone il nome della nota emittente radiofonica rappresentata in Friuli da Vivaradio.

 

Share Button

Comments are closed.