22/04/2018

DAL 25 APRILE AL 1 MAGGIO TORNA LO SPRING MEETING, TROFEO FRIULI VENEZIA GIULIA

Una gara di livello internazionale, valida come campionato italiano, ma anche una vera e propria festa del volo libero.

Letture, concerti, laboratori per bambini e famiglie con girandole, aquiloni, e mongolfiere. Sempre con il naso all’insù.  

 

Un appuntamento annuale di riferimento per i deltaplanisti e gli appassionati di volo libero di tutta Europa. Ecco cosa rappresenta lo Spring Meeting-Trofeo Friuli Venezia Giulia, che dopo la prima edizione dello scorso anno è pronto a tornare a Meduno e Travesio dal 25 aprile al 1 maggio 2018.

1LA GARA – Sono già oltre un centinaio i piloti da 23 paesi diversi che si sono prenotati. Tra loro anche l’azzurro pluricampione del mondo Christian Ciech e il campione del mondo in carica, il ceco Petr Benes.

Ideato e organizzato dalla Flyve di Suan Selenati e Bernardo Gasparini in collaborazione con l’Aeroclub Lega Piloti, lo Spring Meeting è una competizione inserita nel calendario della Federazione Aeronautica Nazionale per la categoria 2, che riunisce i migliori piloti del continente europeo classe 1, classe5 e classe Sport.

L’edizione 2018 sarà valevole anche come campionato italiano.

Il cielo sopra la Pedemontana si colorerà di decine e decine di deltaplani fin dalla giornata di allenamento del 25 aprile. Dal 26 al 30 le diverse task, tappe di giornata con diversi percorsi da completare nel minor tempo possibile, fino all’atterraggio presso il centro operativo. Decollo principale dal monte Valinis, ma a seconda delle condizioni meteo potranno essere coinvolti anche due decolli in Slovenia e quelli del Cuarnan e del passo Pura.

Si utilizzerà quindi parte della grande area di volo che ospiterà il XXII Campionato del Mondo di Deltaplano nel 2019 e a fine luglio 2018 i premondiali.

Il 1 maggio sarà eventualmente una giornata di recupero per le task non disputate in caso di condizioni meteo non ottimali nei giorni precedenti.

UN EVENTO A 360° – Ma accanto a questo lo Spring Meeting si propone anche come un evento turistico, didattico e culturale.

Sin dal 25 aprile la presentazione e il rinfresco di apertura presso il centro operativo di Travesio saranno anche occasione per una expo di prodotti enogastronomici del territorio e attività sportive, che si ripeterà anche nei giorni successivi.

Tanti i laboratori in programma per i più piccoli e per le famiglie: il 25 e il 27 laboratori scuole, dal 28 aprile al 1 maggio laboratori aperti, sempre presso il centro operativo. Tante le domande e le curiosità alle quali si cercherà di dare risposta ai più piccoli ma anche ai grandi costruendo aerei di carta, paracadute, mongolfiere, oggetti volanti. Per scoprire tutti i segreti dell’aria e ascoltare le voci del vento con il naso all’insù e i capelli scompigliati si giocherà anche con aquiloni e girandole, lasciandosi trasportare dalle parole del Gabbiano Jonathan Livingstone.

Il 28 inoltre presso il decollo saranno inaugurate le installazioni del correlato workshop di architettura.

Il 30 si chiuderà con le premiazioni e il rinfresco finale la parte agonistica, che il 1 maggio lascerà spazio a una vera e propria festa dello sport, con tante attività in programma.

In collaborazione con le associazioni del territorio durante tutta la settimana saranno organizzati inoltre concerti e altri eventi collaterali per il divertimento di piloti e appassionati e coinvolgendo tutta la popolazione.

Una settimana per riaprire la stagione del volo, una settimana di festa per tutti, per conoscere più da vicino la magia del volo libero e riscaldare l’atmosfera in vista dei Premondiali di deltaplano, in programma nella nostra regione dal 27 luglio al 4 agosto di quest’anno, e per i Mondiali, che si terranno sempre in Friuli Venezia Giulia dal 12 al 27 luglio 2019.

 

Share Button