17/01/2018

La musica è una portante che consente di trasferire emozioni e sentimenti in modo omnidirezionale. L’Orchestra a Plettro Città di Codroipo regala sempre l’incantesimo della prima volta, con suoni e ritmi che trasmettono note e sentimenti. Sabato 18 novembre il coro Sine Tempore è riuscito a enfatizzare e amplificare la magia, contagiando con la freschezza e la gioia, tutti i presenti nel teatro Benois de Cecco di Codroipo. Esprimendosi con applausi calorosi e veementi, gli spettatori non hanno lasciato dubbi in merito alla passione con cui hanno voluto comunicare il loro apprezzamento.

sdr

L’alta temperatura all’interno della struttura, non è riuscita a placare i brividi e la pelle d’oca che le esecuzioni, soprattutto quelle congiunte, hanno causato. Musiche nuove, canzoni diverse e soprattutto una folla di oltre quaranta persone sul palco per interpretare con i mandolini, le chitarre, le mandole e i contrabbassi con le stupende voci del coro Sine Tempore del CEDiM (Centro di Educazione e Divulgazione Musicale) di Gonars (UD).

I due direttori, Sebastiano Zanetti per l’orchestra e Tamara Mansutti per il coro, con la loro professionalità e la grande passione, hanno saputo condurre oltre quaranta donne e uomini sul palco conseguendo risultati eccezionali. Nonostante il tempo e gli impegni abbiano consentito una sola sessione di prove insieme il giorno precedente e una mezza prova qualche minuto prima dell’inizio. Il concerto ha messo in luce la grande preparazione delle due compagini che, insieme per la prima volta, non hanno avuto problemi a eseguire i brani di una scaletta veramente variegata che ha coinvolto tutto il pubblico.

sdr

Il concerto di Codroipo era, nella mente della presidente del CEDiM di Gonars Nadia Olivo e dell’Orchestra a Plettro Città di Codroipo (il sottoscritto), un esperimento, un test, una prova pubblica per prendere in considerazione la realizzazione di uno spettacolo con musica e narrazione che sinceramente credo a questo punto possa avere via libera.

Le sorprese e le novità arriveranno il prossimo anno, risultati del costante impegno di tutti gli orchestrali e i coristi per migliorare sempre, cercando di proporsi con progetti originali nel tentativo di coinvolgere sempre più persone, per soddisfare i gusti di ognuno e condividere la passione per la musica trasmettendo e ricevendo sentimenti ed emozioni.

 

Marco Mascioli

Share Button