14/10/2019

La squadra di calcio locale che non ha mai vissuto stagioni nelle serie nazionali, ma ha avuto momenti abbastanza felici alcune decine di anni fa. In questi giorni sta aspettando di conoscere l’evolversi delle iscrizioni da parte delle squadre promosse, nella speranza di un ripescaggio per affrontare il prossimo campionato in Eccellenza, dato che tra le tante squadre promosse ci potrebbe essere qualcuna che non può permettersi gli impegni economici.
Del resto si sa che il calcio, sebbene nato come uno sport, oggi è un’attività economica con regole dettate dalla federazione nazionale in merito ai campi sportivi e costi d’iscrizione ai campionati che sono tutto meno che “sportivi”.


Comunque la stagione 2018 / 19 è stata veramente emozionante con il Codroipo Calcio arrivare alla finale Play Off promozione contro il Primorje, dopo aver vinto quasi tutti gli incontri. Il 2 giugno scorso il Primorje Football Club di mister Allegretti ha superato per 4-2 la Polisportiva Codroipo sul campo neutro di Marano Lagunare, aggiudicandosi il passaggio in Eccellenza.
La squadra di calcio di Codroipo è nata nel 1919, sarebbe bello poter festeggiare il centesimo anno d’attività con una promozione. Entro il mese di luglio dovrebbe arrivare la risposta per il ripescaggio, ma senza attendere la fortuna, l’amministrazione comunale, con il Sindaco Fabio Marchetti e il vice e assessore allo sport Antonio Zoratti, hanno voluto ringraziare tutta la squadra per i bei risultati conseguiti. Una riunione nella sala consiliare, alla presenza di dirigenti, allenatori e giocatori per festeggiare insieme.


Un giusto tributo a tutti gli atleti che in questa stagione hanno contribuito dando calci al pallone con le maglie bianco – rosse: Andrea TODISCO, Gian Marco GUARAN, Nicola MAINARDIS, Marco NARDINI, Simone SDRIGOTTI, Andrea BONELLI, Matteo TURRI, Federico DELLA MORA, Riccardo FACCHINI, Edoardo IOAN, Matteo CASARSA, Marco MONTAGNESE, Luca SALGHER, Peter KALIN, Michele NARDELLA, Luca CORRADO, Frank OSAGIEDE, Mattia STRUSSIAT, Samuel FINAZZI, Stefano TURCHET, Alberto ZANELLO, Patrik BELTRAME, Matteo BALDASSI, Tommaso MARIAN, Matteo MIANI, Erin CRISTOFOLI.
L’emulazione è per natura il primo e più importante metodo d’insegnamento, probabilmente imparare dai grandi potrà portare a livelli sempre superiori, sia sul campo, sia dal punto di vista organizzativo. Se le squadre più blasonate, che non avrebbero certamente bisogno di presentazioni, si preoccupano di aggiornare il loro sito internet e in generale la comunicazione verso l’esterno, forse sarà il caso di fare qualcosa anche a Codroipo?
Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.