26/05/2018

Domenica 27 e lunedì 28 maggio torna BorderWine, il Salone transfrontaliero del Vino Naturale, l’unico evento dedicato al vino _MG_6281coltivato e prodotto secondo rigidi parametri che coinvolge principalmente le cantine produttrici dei 3 paesi confinanti: Italia, Austria e Slovenja.

Per la terza edizione, BorderWine cambia location: si terrà sempre a Cividale del Friuli ma all’interno del Monastero di Santa Maria in Valle.

Saranno oltre 50  le cantine partecipanti  che porteranno in degustazione i propri vini naturali, nati dal minor numero di lavorazioni e interventi sia in vigna sia in cantina. Per partecipare, infatti, ci sono precisi parametri da rispettare secondo il regolamento BorderWine: la scelta dei terreni, il rispetto della loro biodiversità, l’esclusione di alcun utilizzo di pesticidi, additivi o di manipolazione chimica o fisica.

Durante le due giornate, organizzate in collaborazione con il Comune di Cividale, l’ERSA FVG e la Camera di Commercio di Udine, saranno organizzati incontri e conferenze con i produttori, gli enologi e i sommelier per approfondire o iniziare a MonasteroSantaMariainValle_Borderwineconoscere le caratteristiche dei vini naturali.

Lunedì ci sarà un masterclass delle 17.30 “Vigna vecchia fan buon vino”: un viaggio nella storia dell’enologia con sette vini selezionati provenienti da vitigni autoctoni presenti da più di 30 anni. L’incontro sarà condotto dal wine philosopher di Natura delle Cose e Rimessa Roscioli Gaetano Saccoccio. Alle ore 20 seguirà un aperitivo finale all’insegna del divertimento, con un mix di street food di alto livello, musica dal vivo e spettacoli di show cooking

Borderwine ha deciso di devolvere in beneficenza gli introiti ricavati dalle iscrizioni, che saranno destinati alla L.I.L.T. UDINE (Lega Italiana Lotta Tumori) e alla A.I.A.S. UDINE (Associazione Italiana Assistenza Spastici).

Share Button

Comments are closed.