22/10/2018

Per venire incontro alle esigenze dei genitori lavoratori e la necessaria continuità di formazione per i giovani tra i sei e i quattordici anni, ormai da anni l’azienda di servizi alla persona Daniele Moro si fa carico di offrire, con orari diversi e tariffe agevolate, servizi coordinati con i singoli comuni del Medio Friuli.
A seguito degli accordi intercorsi tra il presidente Andrea D’Antoni, il consorzio Vives, il sindaco del capoluogo Fabio Marchetti con tutti gli altri sindaci del territorio nessuno escluso, con grande flessibilità e grazie al contributo dell’Asp Moro, quest’anno si è ottenuto di appianare le differenze di tariffe: 27 € settimanali pro bimbo per turno, uguale in tutto il Medio Friuli. I comuni e i servizi d’ambito su delega dell’Asp Moro si sono fatti carico di coprire le restanti spese.
E’ stato un successo strepitoso conclamato alla chiusura da eventi che, in ogni singolo comune, hanno visto la partecipazione di genitori, nonni, parenti e amici, per spettacoli organizzati durante le caldissime giornate dell’estate 2015.
Un grande risultato ottenuto dal confronto tra il presidente dell’ Asp Daniele Moro, Andrea D’Antoni, i sindaci, il consorzio Vives e tutte le associazioni partecipanti, che con grande disponibilità e flessibilità hanno coperto le concrete esigenze dei cittadini di tutti i comuni del Medio Friuli, con pari considerazione e costo vincolato, agevolato, uguale per tutti.
Siamo andati a Talmassons per una di queste feste di chiusura dei centri estivi, dove ho incontrato il sindaco Piero Mauro Zanin.
Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.