23/06/2018

Il 29 luglio scorso i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Trieste, mentre effettuavano un “posto di controllo” alla circolazione stradale in via Baiamonti, hanno fermato un’auto, guidata da un uomo di origine marocchina. Durante l’accertamento, l’uomo, tra l’altro incensurato, ha mostrato un atteggiamento strano, dimostrandosi intimorito ed ansioso per l’azione dei militari che, insospettiti, hanno pensato di perquisire l’autovettura rinvenendo sotto il sedile del passeggero 2 panetti di hashish, del peso complessivo di circa due chilogrammi. Al termine della successiva perquisizione a casa dello straniero stati rinvenuti 2 trolley, contenenti complessivamente oltre 14 chili di hashish, suddivisi in panetti e ovuli (“datteri”), circa 1,5 gr di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Il marocchino, E.B.A., 44enne, residente in Italia da oltre un decennio, è stato arrestato per traffico e detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti e condotto al carcere di Trieste.

Share Button

Comments are closed.