14/08/2018

“La Regione condivide con il Comune di Monfalcone l’idea che movimentare le bramme su gomma sia obsoleta e pericolosa, come dimostra il drammatico incidente stradale avvenuto a San Giorgio . Per risolvere il problema puntiamo quindi a consentire, in quell’area, il trasporto di questi materiali solo tramite ferrovia”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture e trasporti, Graziano Pizzimenti, il quale ha anche annunciato che incontrerà i referenti dei laminatoi di San Giorgio di Nogaro e i rappresentanti dei trasportatori per individuare una soluzione all’annoso problema
del passaggio nei centri abitati dei trasporti eccezionali, in particolare tra Monfalcone e San Giorgio di Nogaro.

Una posizione accolta con favore dal sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, che ha annunciato di essere pronta a interdire da fine giugno l’accesso ai trasporti eccezionali in specifici
tratti stradali.

Share Button

Comments are closed.