17/11/2018

“Il Friuli Venezia Giulia ha tutte le carte in regola per diventare punto di riferimento a livello nazionale nell’ambito dell’autismo e quindi lavoreremo con impegno per raggiungere tale obiettivo”.

Questo il messaggio lanciato dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, durante l’incontro con la presidente e il direttore della Fondazione bambini e autismo di Pordenone, Cinzia Raffin e Davide Del Duca.

In merito alle criticità segnalate alla Regione da parte del sodalizio pordenonese, Fedriga ha assicurato che “nella prossima manovra di bilancio sarà inserito un budget di 400.000 euro per lo scorrimento delle liste d’attesa in maniera da risolvere le attuali problematiche e garantire l’erogazione delle prestazioni”.

Il governatore ha poi confermato “l’interesse della Regione allo sviluppo dell’Unità di urgenza per l’autismo in fase di progettazione da parte della Fondazione che, una volta operativa, rappresenterà un’importante risorsa al servizio di tutto il Friuli Venezia Giulia”.

Fedriga ha quindi rimarcato la necessità di “definire per l’autismo un protocollo regionale che stabilisca le linee guida per tutte le realtà socio-sanitarie del Friuli Venezia Giulia”.

“Tutti gli attori regionali che operano in questo ambito – ha aggiunto – devono fare sintesi delle proprie esperienze e creare una rete consenta di erogare in tutto il territorio regionale il miglior servizio possibile”.

Il governatore, ha confermato la volontà di analizzare assieme al vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, la proposta della Fondazione di creare un laboratorio di ricerca genetica specializzato nel campo dell’autismo.

Share Button

Comments are closed.