21/10/2020

“Il Libri di Maman!” è il nuovo prodotto editoriale realizzato dall’Agenzia  Regionale per la Lingua Friulana che, grazie alla collaborazione sinergica  con l’Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia, è ora a  disposizione di tutti gli alunni delle scuole primarie del territorio  friulanofono. Il progetto è stato presentato nel corso di una conferenza stampa svoltasi alla presenza dell’assessore regionale alle Autonomie  Locali, Pierpaolo Roberti, del presidente ARLeF, Eros Cisilino e della  Referente per la lingua friulana dell’Ufficio Scolastico Regionale, Paola  Cencini.

Proprio in questi giorni, infatti, è stata ultimata la distribuzione di 20.000  copie ai 180 plessi scolastici delle ex provincie di Udine, Pordenone e  Gorizia. Due i volumi, distinti per fascia di età: il primo per gli alunni delle  classi 1a e 2a; il secondo per le classi 3a, 4a e 5a. Grazie ai materiali che li  compongono – giochi, filastrocche, proverbi, curiosità, ricette culinarie,  lavoretti, testi letterari e consigli di lettura – i libri potranno essere  utilizzati nelle attività didattiche e nelle attività di gruppo, per  accompagnare i bambini nella scoperta di nuove parole e nuovi suoni, invitandoli a un uso attivo della lingua friulana.

«“Il Libri di Maman!” è pensato per fornire a insegnanti e alunni un utile  supporto per l’apprendimento del friulano tramite il gioco, il divertimento e  la creatività – sottolinea il presidente dell’ARLeF, Eros Cisilino -. I dati  dell’anno scolastico 2019/2020 evidenziano che il 76 per cento dei genitori  ha scelto l’opzione del friulano al momento dell’iscrizione dei figli alla scuola  dell’infanzia e alla scuola primaria. Si tratta di una percentuale in crescita,  negli ultimi anni, che ben dimostra come le famiglie della nostra regione  siano sempre più consapevoli dei molteplici vantaggi, cognitivi e sociali, che  il pluringuismo offre.  

«Il progetto editoriale   è un valido supporto per  l’apprendimento della lingua friulana che l’Amministrazione regionale,  assieme ad Arlef e all’Ufficio Scolastico Regionale, ha fortemente voluto,   – ha affermato l’assessore Roberti – e nonostante le difficoltà oggettive che la scuola sta vivendo e l’emergenza Covid-19 che ha assorbito molte risorse, l’Amministrazione regionale non ha tagliato, né intende farlo nelle prossime annualità, le attività e i fondi per attuare iniziative dedicate al friulano».Roberti ha ricordato il forte impegno per valorizzare la lingua

minoritaria anche attraverso gli ultimi risultati raggiunti, fra i quali l’atto integrativo della convenzione tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento informazione ed editoria) e la Rai per lo sviluppo della trasmissione di programmi in lingua friulana.

“Si è trattato di un primo passo con cui sono state quadruplicate le risorse a disposizione e l’avvio di un nuovo capitolo per quel che riguarda la valorizzazione della lingua friulana attraverso l’offerta radiotelevisiva della Rai, a cui ne seguiranno altri – ha detto Roberti -. Siamo già al lavoro per pensare ad una nuova convenzione con nuove iniziative, aumenti delle ore e della programmazione tv e l’avvio di programmi in friulano anche sui canali digitali”.

 “Il Libri di Maman!” nasce dall’esperienza di un più ampio progetto  dell’ARLeF che include l’omonima trasmissione televisiva, la prima in lingua  friulana dedicata ai bambini, e “La pagina di Maman!”, rubrica settimanale  cartacea, ricca di giochi e rubriche per i più piccoli. I contenuti dei due  volumi sono stati curati da Daria Miani, conduttrice della serie tv, con il  supporto dello Sportello Regionale per la Lingua Friulana dell’ARleF. La  scelta didattica dei materiali che compongono ogni volume è stata curata  dalle insegnanti Enza Purino e Laura Urtamonti. Le illustrazioni dei protagonisti sono di Serena Debegnach e Alessia Battistutta.

«Le copie de “Il Libri di Maman!”, sono state donate a ogni Istituto in  quantità pari al rispettivo numero di alunni impegnati nello studio del  friulano. La distribuzione agli studenti avviene in comodato d’uso – spiega  Paola Cencini, Referente per la lingua friulana dell’USR -. In un’ottica di  educazione alla sostenibilità, viene dunque richiesta la preziosa  collaborazione degli insegnanti affinché, al termine del biennio e del  triennio in corso, le copie distribuite rimangano a disposizione presso i  locali della scuola, per essere così nuovamente utilizzate dagli alunni del  ciclo scolastico successivo».

Ulteriori copie de “Il Libri di Maman!” vengono messe a disposizione degli  insegnanti di lingua friulana e possono essere ritirate presso l’Ufficio VI  Ambito Territoriale per la provincia di Udine, con sede in viale Armando  Diaz 60,  previa richiesta da indirizzare all’e-mail: parfurlan@gmail.com

Share Button

Comments are closed.