20/08/2018

La Regione riforma profondamente i criteri per la concessione di contributi alle società che gestiscono gli alberghi diffusi in montagna. Lo prevede il nuovo Regolamento
approvato nell’ultima seduta di Giunta su proposta della presidente, Debora Serracchiani, che ha la delega ai Problemi della montagna.

Il Regolamento stabilisce prima di tutto i requisiti dei beneficiari: possono ottenere i contributi regionali quelle società che operano nell’area montana del Friuli Venezia Giulia e
che gestiscono unità abitative che complessivamente, nell’anno solare precedente la presentazione delle domande, hanno avuto almeno 700 presenze.

Le società, per accedere ai finanziamenti, devono inoltre garantire un orario di apertura al pubblico della reception per 3 ore 7 giorni su 7 per almeno 270 giorni all’anno e svolgere
direttamente attività di promozione. Infine, devono offrire servizi alla comunità attraverso convenzioni con Enti locali o associazioni.

I contributi possono coprire le spese per il personale o per la tenuta della contabilità, per iniziative di promozione e di marketing, per l’acquisto di arredi e di attrezzature
espressamente indicate nel Regolamento.

In occasione dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento, le domande dovranno essere presentate dopo 30 giorni dalla pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione (BUR), anche se normalmente la scadenza è fissata al 31 marzo di ogni anno.

Fonte ARC

Share Button

Comments are closed.