24/11/2020

Si chiude con un utile di 38mila euro il bilancio di AFVG Security, la società al 100% di proprietà della società di gestione dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari che, con i suoi 27 addetti, si occupa delle operazioni legate alla sicurezza interna dello scalo.

Un utile, superiore di 20mila euro a quello raggiunto nel 2014, che è il frutto della razionalizzazione decisa dall’azionista di maggioranza, ovvero la Regione e del presidente, Antonio Marano, delle partecipate dello scalo ronchese.

Ora AFVG Security non ha più un suo consiglio di amministrazione ma dallo scorso dicembre un amministratore unico nella persona del direttore generale, Marco Consalvo. Ciò permette di ridurre notevolmente i costi, visto che Consalvo non percepisce alcun compenso da questa sua mansione. Una struttura, questa, che prima della “scrematura” costava quasi 90mila euro l’anno.

Dal momento del suo insediamento, nel maggio 2015, Marano ha voluto dare una sferzata decisa alle partecipate, ridisegnando le loro funzioni ed i loro organi gestionali. Così, fra non molto, saranno dismesse Midtravel, che avrebbe dovuto occuparsi di viaggi come una vera e propria agenzia e Sogepar, la società di gestione dei parcheggi, che sono giù state messe in liquidazione. Il personale di Sogepar, va detto, verrà assorbito dalla società di gestione aeroportuale.
“Proseguiamo nella linea che punta a dare una sempre maggior efficienza allo scalo – sottolinea Consalvo – dobbiamo essere efficienti per essere competitivi e attrarre gli investimenti delle compagnie aeree per quindi aumentare rotte e numero dei passeggeri”.

In questi giorni è partito il cantiere che, valore 3 milioni di euro, consentirà di ridisegnare entro l’estate l’area partenze e migliorare l’accoglienza dei passeggeri e l’offerta dei servizi commerciali, mentre verrà valutato a breve dall’azionista pubblico il piano industriale dell’azienda per uno sviluppo consistente dell’aeroporto nei prossimi cinque anni. “Solo con azioni precise e determinate – ha anche sottolineato il presidente Marano – avremo la possibilità di uscire da una crisi che da troppo tempo investe questa importante struttura e creare un solido sviluppo”.

Share Button

Comments are closed.